Brescia si prepara a ricevere il Giro d’Italia

giro-ditalia.jpgMeno di 10 giorni e poi Brescia potrà ospitare sulle proprie strade le ruote dei corridori impegnati nell’edizione 2010 della corsa rosa. Giovedì 27 maggio il Giro d’Italia concluderà la diciottesima tappa sul lungo rettilineo di via XX Settembre (arrivo per velocisti quindi…) mentre la mattina successiva, il 28 maggio (giorno peraltro in cui si celebrerà il ricordo per le vittime della strage di Piazza della Loggia), i ciclisti ripartiranno da via Valcamonica.

In attesa di prendere d’assalto le strade per fare il tifo per i propri beniamini su due ruote i bresciani dovranno però fare i conti con le eccezionali misure prese per la viabilità cittadina. Già dalle 22 di mercoledì i parcheggi lungo via XX Settembre saranno interdetti, e la parallela via Solferino diventerà per un giorno percorribile a doppio senso di marcia.

La Loggia prevede addirittura che per il giorno 27 buona parte del traffico cittadino della zona sud verrà totalmente bloccato intorno alle ore 17:00. Quindi, per chi dovesse spostarsi proprio in quella zona ed in quegli orari (specialmente per tutti i pendolari che quotidianamente si recano in zona Brescia 2) l’armarsi di pazienza e preparazione zen diventa indispensabile per la sopravvivenza nervosa.

Al massimo potranno affacciarsi da una delle transenne posizionate su ambedue i lati di via XX Settembre per veder sfrecciare i vari Cadel Evans, Ivan Basso, Damiano Cunego o l’attuale maglia rosa Vinokurov, guidato dal ds Martinelli, Bresciano ed ex medaglia olimpica che ha già guidato in passato campioni come Chiappucci e Pantani.