Musica di primo maggio in Piazza Loggia

omar-pedrini.jpgCerto, quello organizzato a Roma sarà un’altra cosa, con nomi ben più noti e con più di mezzo milione di giovani in piazza, ma anche Brescia sa togliersi le sue piccole soddisfazioni in questo primo maggio che è alle porte.

La Festa dei Lavoratori (e non del lavoro, come invece capita spesso di sentire) vedrà anche a Brescia un “concertone” in quel di Piazza Loggia con tutto il gotha della musica bresciana chiamato a raduno.

Dopo le più solenni celebrazioni mattutine con le tre sigle sindacali confederali, che avranno un’occhio di riguardo ovviamente per i problemi dell’occupazione e delle morti bianche, nel pomeriggio a partire dalle 17:15 la piazza centrale della Leonessa d’Italia verrà presa d’assalto rispettivamente da Del maiale non si butta via niente, Rifondazione Sklero, L’invasione degli Omini Verdi, Viviana Laffranchi, Isaia e l’Orchestra di Radio Clochard, Plan de Fuga, 6 come 6, Italian Farmer e Omar Pedrini nella duplice veste di ospite d’onore ed al contempo padrino dell’evento.

Come è stato sottolineato anche dai segretari dei sindacati cittadini l’appuntamento istituzionale mattutino e quello del pomeriggio non devono essere considerati come slegati l’uno dall’altro, ma anzi come due facce della stessa (gloriosa) medaglia.

L’ingresso sarà naturalmente libero.