Luca Marenzio: gli studenti del conservatorio pronti a 23 serate

arpa.JPGE’ appena stato presentato dal direttore Carlo Balzaretti e dal maestro Ruggero Ruocco, che ha collaborato a sua volta con Mariella Sala e Andrea Zaniboni, un ricco programma che da questa sera e fino al novembre di quest’anno permetterà a tutti gli amanti bresciani di ascoltare le note eseguite dalle promettenti mani dei giovani studenti del conservatorio “Luca Marenzio” (dal nome del compositore cinquecentesco originario di Coccaglio, piccolo centro dell’ovest bresciano) di Brescia.

La sicura eccellenza qualitativa dei 23 spettacoli in programma troverà espressione secondo una tripletta di concetti musicali: da un lato l’omogeneità degli strumenti (archi con archi, fiati con fiati, ecc.), dall’altra la contemporaneità storica dei brani proposti ed infine la medesimezza dell’autore.

Si passerà così da una serata (giovedì prossimo) interamente dedicata alla musica organistica a firma del grandissimo compositore Johann Sebastian Bach fino ad una serata interamente incentrata sulla musica jazz, in cui il jazz ensemble del Luca Marenzio eseguirà le colonne sonore di 2 grandi capolavori del grande schermo come “La palla n.13” e “I vicini” che aveva quale protagonista il mitico Buster Keaton. Il tutto in collaborazione con il cinema Nuovo Eden, che fornirà i locali.

In ossequio allo spirito pienamente formativo del Conservatorio Luca Marenzio tutti i 23 spettacoli in programma saranno ad ingresso gratuito.