Una lupa sulla strada delle rondinelle

possanzini_brescia.jpgSeconda partita casalinga quella di questa sera per il Brescia di Beppe Iachini. La Leonessa questa sera dovrà vedersela addirittura con la Roma del pupone Francesco Totti.

L’avversario è uno di quelli che dovrebbe far tremare i polsi: gente come De Rossi, Borriello, Mexes e capitan Totti per l’appunto non passano dal Rigamonti tanto frequentemente. Certo è che però in questo inizio di stagione la squadra capitolina non ha certo brillato e 2 punti in 3 gare sono davvero una brutta partenza per una squadra che dovrebbe lottare come minimo per la Champions League.

Il Brescia invece è partito a razzo. Dopo un primo passofalso in terra parmigiana sono arrivate 2 vittorie consecute contro Palermo e Chievo che hanno portato le rondinelle a 6 punti e al secondo posto in classifica.

A Brescia il morale è alto e ci si aspetta molto anche contro la Roma, nella speranza neanche troppo remota di arrivare a quota 9 punti dopo solo 4 partite. Per fare ciò sarà necessario che il reparto offensivo bresciano, composto probabilmente da Eder e Caracciolo supportati da Diamanti, faccia il suo dovere.

Proprio il fantasista giunto a Brescia dal West Ham ha l’occasione di dimostrare finalmente che oltre ai soliti Del Piero, Cassano e Totti in Italia ce n’è un’altro di grande fantasista offensivo. Se la sfida contro il capitano giallorosso dovesse pendere dalla parte del bresciano già si immaginano i titoli dei quotidiani sul “nuovo Baggio a Brescia”.

Brescia, tutto pronto per la Mille Miglia 2010

mille miglia.jpgbrescia sale alla robalta delle cronache nazionali ed internazionali almeno una volta all’anno, in occasione della Mille Miglia, la storica corsa automobilistica che si svolge ogni anno sul tracciato Brescia-Bologna-Roma-Brescia.

Il fascino di questa, come d’altra parte anche di tutte le edizioni passate, è tutta nell’oggetto utilizzato per la corsa stessa. Come tutti sanno infatti, i bolidi che gareggeranno saranno solamente automobili d’epoca tra le più belle e gloriose che l’ingegno umano abbia mai progettato e garantiscono la presenza di tutte le maggiori case costruttrici europee: Mercedes, Bmw, Alfa Romeo, Lancia, Jaguar, Bugatti, Isotta Fraschini, Aston Martin e molte altre.

I bresciani potranno sbirciare le auto storiche già dalla giornata di mercoledì a partire dal pomeriggio, quando verrà allestito in Piazza Loggia il Villaggio Sponsor. Poi giovedì sarà la volta dei preparativi veri e propri della gara. Dalle 8:30 della mattina le automobili verranno a turno punzonate e poi esposte in tutti i luoghi del centro storico (si prevede, come sempre, fìuna folla oceanica che ti impedisce di gironzolare in pace, ma d’altra parte è bello anche così). La sera, alle 19:30 la partenza della prima vettura, che raggiungerà il traguardo della prima tappa, in quel di Bologna, per la mezzanotte.

Venerdì le auto partiranno da Bologna e raggiungeranno Roma; proprio dalla capitale ripartiranno sabato per tornare a Brescia (con una breve pausa a Buonconvento in provincia di Siena) e concludere la corsa. La prima auto raggiungerà la Leonessa d’Italia dalle 22:30 in poi.