A scuola di Protezione Civile

protezione civile scuola.jpgLa Protezione Civile della provincia di Brescia ha siglato un accordo con l’ufficio scolastico provinciale formalizzando così la simbiosi degli interessi tra le due realtà; gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado avranno la possibilità di conoscere la Protezione Civile e, se interessati, di iniziare ad avvicinarsi ad essa.

I volontari dei 140 gruppi della protezione civile bresciana entreranno così nelle scuole e resteranno vis-a-vis con gli studenti, pronti a confrontarsi con loro, a raccontare le loro esperienze dirette nelle situazioni più tragiche che la nostra storia nazionale ha vissuto (molto volontari infatti hanno partecipato ai soccorsi dell’Aquila terremotata ed in varie alluvioni) e pronti a rispondere anche alle domande dei più curiosi.

Il progetto-scuola per questo 2010-2011 non è certo una novità per i ragazzi e per la Protezione Civile di Brescia; infatti esso trae spunto dagli ottimi risultati riscontrati negli anni passati e tenta di riproporre la stessa formula. Gli incontri saranno sia teorici che pratici e cercheranno di comunicare con i ragazzi attraverso alcuni momenti ludici.

Secondo Giovanmaria Tognazzi, dirigente della Protezione Civile locale, “Con il mondo delle scuole abbiamo trovato un terreno fertile, in futuro il nostro obiettivo è di estendere questi incontri anche alle altre strutture di protezione civile, come i Vigili del fuoco, il soccorso alpino, il 118”.