Parco Oglio Nord: un autunno di iniziative

Pianura_Bresciana_Parco_Regionale_Oglio_Nord.JPGSi prospetta un autunno pieno di eventi pensati e voluti per riqualificare ed attrarre visitatori all’interno di una troppo spesso sottovalutata zona protetta del bresciano.

Sto parlando del Parco Oglio Nord, che per la fine di questo 2012 ha in programma diversi appuntamenti fatti di musica, arte, ambiente e gastronomia.

Si inizia questo sabato alla Casa del Parco Oglio Nord in via Madonna di Loreto a Torre Pallavicina, dove si svolgerà «Essenze di fiume». Si tratta di una serata (inizio alle 21) dedicata ai funghi del territorio, con la presenza di Eugenio Zanotti, che il giorno dopo (dalle 9:30) guiderà un’escursione micologica.

Il sabato successivo (17 novembre) sarà la volta di una discesa del fiume Oglio in gommone in compagnia di Stefano Stanga (prenotazione obbligatoria al numero telefonico 0374837067, 10 €). Dalle 18 poi sarà visitabile la mostra «Silenzi» del pittore rudianese Luigi Pasolini.

Domenica 18, dalle 9 di mattina, passeggiata lungo l’Oglio con Simona Provezza (costo 18€ e prenotazione obligatoria).Giovedì 29 novembre, a partire dalle 21, Nino Antonaccio presenterà il suo romanzo «Smarrire».

Infine, per i buongustai, sabato 24 e domenica 25 novembre è in calendario l’VIII Rassegna enogastronomica della Valle dell’Oglio «I sapori ed i saperi del fiume». L’iniziativa, come tutte le altre riportate sopra,  si terrà nella Casa del Parco a Torre Pallavicina e vedrà le eccellenze alimentari, le tradizioni culturali, le particolarità storiche e ambientali del territorio.

Brescia si apre al cricket

cricket.jpgFinalmente una buona notizia per i tanti appassionati di cricket (soprattutto di origine pakistana e indiana) presenti a Brescia.

 

E’ notizia di questi giorni che in città verranno finalmente allestite 3 aree (seppur piccole) in cui poter praticare questo sport. Ad oggi infatti era assolutamente vietato esercitarsi con la mazza in mano in ogni angolo della città, pena una salatissima multa. La stessa che potrebbe colpire anche chi gioca a calcio, a freesbee o, più semplicemente si mangia un gelato o un frutto. Già, perchè questo è quello che prevede il rigidissimo (e a volte insensato) regolamento comunale bresciano.

 

Le aree prescelte sono quelle dei parchi “Ori Martin” vicino al fiume Mella, nel giardino della via Strada antica mantovana e nell’area verde di via Stassano. In ciascuno di essi verrà disegnata un’area di 20 metri di lunghezza e 4 di larghezza, esattamente quella che corrisponde alla superficie di lancio. Uno dei tre campi (quello di via Stassano) potrà addirittura diventare regolamentare in futuro.

 

Si chiudono qui (forse) le polemiche, nate in passato anche perchè l’estrema rigidezza nell’applicazione del regolamento di polizia urbana, voluta caldamente dal vicesindaco Rolfi in forza della tolleranza zero che lo contraddistingue spesso, avevaportato dei solerti assistenti civici a multare alcuni ragazzi di origini asiatiche che, la domenica mattina, a parco praticamente vuoto, e con una palla da tennis anzichè di legno come sarebbe quella regolamentare, si allenavano a cricket. Peccato che uno di loro fosse un giocatore della nazionale italiana che aveva finito inevitabilmente di attirare su di sè l’attenzione anche dei media.

 

Per fortuna oserei dire, perchè se fossero stati ragazzi asiatici “comuni” sarebbero semplicemente stati le vittime silenziose di un sistema tanto miope quanto ottuso.

Mille appuntamenti al parco di via dei Mille

giuradei.jpgL’iniziativa era già stata sperimentata lo scorso anno e visti gli ottimi riscontri da parte dei cittadini si è deciso di ripeterla anche per questa stagione del 2010. Così al parco cittadino di via dei Mille (in realtà “chiuso” tra via dei Mille e via fratelli Ugoni) una grande varietà di iniziative culturali, culinarie e altro aspettano chiunque volesse partecipare (gratuitamente).

Si tratta in poche parole della possibilità, specialmente per i più anziani o i più giovani, che in questa stagione hanno molto più tempo libero da poter passare fuori dalle mura domestiche.

Il tutto verrà inaugurato proprio oggi, venerdì 17 giugno, alle 21, con una carrellata della dance dagli anni Sessanta ai Novanta. Si proseguirà poi il 26 giugno quando la compagnia Teatro San Rocco si esibirà nella rappresentazione “La villa della Buonanima”.

Dal primo luglio poi inizieranno le grandi tavolate all’aperto. Il 17 luglio sarà invece la volta di due grandi artisti bresciani delle 7 note: Ettore Giuradei e Paolo Milzani. Il primo ad esempio non è ancora un trentenne che, giusto per far capire di che pasdta è fatto, ha già alle spalle una partecipazione al Premio Tenco nel 2008.

Gli appuntamenti proseguiranno poi anche nei mesi di agosto e settembre; anzi, proprio il 19 settembre, ci sarò la serata di chiusura. Un modo insomma per salutare tutti insieme l’estate.