No Silenz, indie rock all’ennesima potenza

no silenz 2009.jpgWeekend all’insegna della musica indie in quel di Brescia. A Coniolo, piccola frazione del comune di Orzinuovi, va in scena uno dei principali festival di musica indie del nord Italia, a discapito della misera popolazione di Coniolo, che però da anni ormai sembra convivere piuttosto pacificamente con le centinaia di ragazzi che ogni sera riempiono il paesino.

Ieri sera (giovedì) si sono esibiti i famosissimi “A toys orchestra”; prima di loro era toccato agli “Annie Hall” ed ai “Cut”. Ora invece si prospettano altre due serate cariche di ottima musica indie, che a Brescia ha uno dei terreni più fertili di tutta Italia, con decine e decine di band ed un pubblico ben nutrito.

Questa sera (venerdì) saliranno sul palco i “Jules not Jude”, seguiti dai “Movie star junkie” ed infine dai “the Records”. Domani invece, a chiudere la 3 giorni di festival ci penseranno gli “Ovlov”, i “A classic education” e, direttamente dagli Usa, i “Vivian Girls”.

Il No Silenz Festival è sempre riuscito a precorrere i tempi, portando sul palco anche in passato artisti che, nel giro di pochi mesi sarebbero esplosi a livello nazionale. Su tutti si ricordano “Il teatro degli orrori”, “My awesome mixtape”, “Il Genio (quelli che poco dopo sarebbero scoppiati con la hit “Pop porno”), Paolo Benvegnù, i “Marta sui Tubi” e molti altri ancora.

Insomma, direi che è proprio una buona occasione per poter dire in futuro: “Chi, quelli? Ah ma io li conoscevo già”.