Grande musica al Nistoc 2012

nistoc2012.jpgInizia domani e durerà fino a domenica. E’ uno dei maggiori appuntamenti musicali dell’estate bresciana. Certamente è il primo (a parimerito con il sOMEnfest) quanto a bellezza della location.

Il Nistoc (che già dal nome vuole richiamare , anche se ovviamente in maniera ridotta, il Woodstock) si svolge sulle colline attorno a Nistisino, piccolo paese adagiato sulle altitudini della sponda bresciana che guardano dritto dritto il lago d’Iseo.

Il luogo è veramente meraviglioso. Quasi una sorta di anfiteatro naturale in cui basta montare il palco al centro e in basso e le tende da campeggio sulle alture che lo circondano. Nel mezzo un dolce pendio ed una radura su cui si può ascoltare comodamente seduti sulla coperta posta sull’erba o anche stare in piedi davanti al palco.

Intorno tanta bella bella e tanta bella musica. Quest’anno per l’edizione 2012 la serata d’apertura è dedicata al “club dei 27”, ossia a quegli artisti morti prematuramente a soli 27 anni (Amy Winehouse l’ultima, ma anche Cobain, Hendrix e Jim Morrison).

Venerdì toccherà a J.C.Cinel e Andrea Braido plays Hendrix. Sabato invece Meidokesic Duo, Arianna Antinori e Turtle Blues e Linda Sings the Blues. Domenica serata di chiusura dedicata al dialetto con Daniele Gozzetti e Selvaggi Band.

Tutti i concerti sono gratuiti. Per chi volesse c’è la possibilità di accamparsi in tenda al prezzo di 15€ per tutta la durata del festival.