Teatro Grande: 100 anni monumentali in una notte

grande.JPGEra il 22 marzo del 1912. Il Tetaro Grande di Brescia, insieme all’annessa sala del Ridotto, ricevevano dall’allora Ministero per la Pubblica Istruzione il documento di vincolo che ne attestava l’ “importante interesse”.

Un momento storico, perchè da quel giorno il teatro stesso è stato sottoposto alla legge 364 del 1909 e, in soldoni, è entrato a far parte della categoria dei monumenti nazionali.

Questo non gli ha certi impedito di ospitare tra le sue mura amiche una serie innumerevole di serate e spettacolo di livello eccelso; e l’imminente esibizione di Riccardo Muti conferma che anche oggi la tendenza non è certo venuta meno.

Ad ogni modo il prossimo 22 marzo il Teatro Grande celebrerà attraverso la sua Fondazione i 100 anni ufficiali da monumento nazionale.Per questa importante ricorrenza è stata organizzata un’apertura straordinaria del Teatro dalle 18 alle 24 con visite guidate notturne e alcuni momenti musicali.

Le visite guidate gratuite, che permetteranno di ficcanasare anche aree solitamente riservate e lontane da occhi indiscreti, potranno ospitare circa 500 persone. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione (entro il 14 marzo, cioè oggi) al numero 030 2979339 dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. Per l’occasione inoltre sarà in funzione anche il Caffè del Teatro Grande – Berlucchi.