Brescia Art Marathon 2012

Brescia Art Marathon.JPGQuando c’è da correre si corre. Punto. E anche Brescia non si tira indietro. Poi, se c’è da correre per passione, la Leonessa diventa leone e si mette in mostra.

Domenica (11 marzo) il centro storico della città resterà chiuso per permettere a tutti gli appassionati podisti bresciani di partecipare alla decima edizione della Brescia Art Marathon.

La gara podistica prenderà il via alle ore 09:15 da Corso Zanardelli per poi snodarsi per la lunghezza regolamentare di 42,195 km per il centro cittadino. Si concluderà invece in Piazza Loggia. Il tempo massimo di percorrenza è di 6 ore.

Chi non avesse voglia o, molto più semplicemente, non avesse il fisico per correre i 42 km della maratona potrà cimentarsi su distanza più brevi quali i 21km della mezza maratona o i 10 km della Brescia Ten.

Anche per queste due corse “brevi” la partenza è sempre da Corso Zanardelli alle 09:15. Il tempo massimo di percorrenza però si riduce a 2 ore e mezza ed 1 ora e 15 minuti.

Per ulteriori info su modalità di iscrizione, percorsi ed altro è possibile consultare il sito www.bresciamarathon.it

Strabrescia, tutto pronto per il via

gara-podistica.jpgDue appuntamenti importanti per Brescia nel prossimo fine settimana. Oltre alla Notte Bianca delle Mille Miglia, i più mattinieri di domenica mattina, ma anche i più volenterosi, gli appassionati di sport e anche coloro che più semplicemente vogliono unire un pò di attività fisica con la beneficenza potranno infatti partecipare alla Strabrescia 2011, giunta alla sua 25ma edizione.

La Strabrescia è una corsa podistica non competitiva dove i corridori possono liberamente decidere di percorrere una delle 3 distanze prefissate, rispettivamente pari a 6, 14 e 21 km.

La gara podistica bresciana, giunta ormai alla sua 25ma edizione, verrà affiancata da altre 2 competizioni, ossia la duplice veste della “Su e giù per le colline bresciane” (alla 31ma edizione quella di 42 km, una vera e propria maratona, e la 7ma edizione per quella da 35 km).

La gara podistica non competitiva, oltre a far bene a chi la corre (sempre se non esagera), farà del bene anche a 4 associazioni bresciane di volontariato (Essere Bambino, Centro bresciano Down, la sezione bresciana dell’Associazione italiana per la lotta alle leucemie e la Croce Bianca cittadina) a cui verrà infatti destinato l’intero ricavato delle iscrizioni. Motivo in più per non mancare.