Microeditoria: a Chiari pronta la rassegna 2010

microeditoria 2010.jpgGrande weekend all’insegna della cultura in quel di Chiari i prossimi 12, 13 e 14 novembre. A Villa Mazzotti (splendida location) torna infatti uno dei più importanti appuntamenti culturali della provincia bresciana: la Rassegna della Microeditoria.

L’edizione 2010 di questo evento è interamente dedicata al gentil sesso, come già rivela il titolo “Cromosoma X” a cui segue la dedica specifica a Elvira Sellerio, cognome importantissimo dell’editoria italiana.

Si tratta di una 3 giorni in cui Villa mazzotti verrà presa d’assalto da migliaia di appassionati pronti a curiosare tra le varie novità letterarie e gli scrittori più o meno emergenti.

Come gli anni passati anche quest’anno faranno capolina nella cittadina clarense anche moltissimi personaggi noti del mondo della cultura e non solo, naturalmente con una forte predominanza femminile visto il tema di questa edizione. In particolare nell’arco dei 3 giorni saranno presenti: Lidia Menapace, Luisa Morgantini (già vicepresidente del Parlamento Europeo), Isabella Bossi Fedrigotti (giornalista del Corriere della Sera e Premio Campiello ’91), Nando Dalla Chiesa, Omar Pedrini e Michela Murgia (Premio Campiello 2010).

Oltre all’esposizione ad opera dei vari microeditori e dei momenti di incontro con gli autori, la Rassegna della Microeditoria prevede anche mostre fotografiche e riproduzioni di cortometraggi e veri propri film, con la clausola che dietro la macchina da presa ci sia una donna.

Casa della memoria, due libri tra attentati e golpe

Pietro Calogero.JPGDue giovedì consecutivi con due importanti presentazioni di altrettanti libri. E’ quanto sta per arrivare il 4 e l’11 settembre alla sala Piamarta di via S. Faustino 74.

L’Associazione dei Familiari dei Caduti di Piazza della Loggia infatti, in collaborazione con il Comune di Brescia e la Provincia, ha organizzato due importanti occasioni per discutere del clima storico in cui si inserì la strage che il 28 maggio 1974 costò a Brescia 8 morti e 106 feriti.

Il primo di questi appuntamenti è previsto per giovedì 4 novembre quando presso la sala Piamarta verrà presentato “Terrore rosso”, libro che come già il titolo rivela vuole indagare sull’eversione brigatista, in particolare nel Veneto e nel padovano degli anni ’60-’70. I libro è scritto a sei mani ed infatti riflette la stessa struttura narrativa che parte da punti di vista separati, quello giornalistico, quello storico e quello giudiziario, che tendono però tutti ad un’unica verità. Alla presentazione saranno presenti: Pietro Calogero (Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Venezia e autore del libro), Guido Papalia (Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Brescia) e Silvia Giralucci (figlia di Graziano Giralucci, vittima delle BR).

Il secondo appuntamento è previsto per giovedì 11 novembre. In quell’occasione verrà presentato il libro “Il piano solo”. Si tratta di una ricostruzione storica molto dettagliata effettuata da Mimmo Franzinelli sul c.d. “piano solo” ossia il piano segreto elaborato nell’estate del 1964 dall’allora Presidente della Repubblica Segni ed il Generale De Lorenzo, comandante dell’Arma dei Carabinieri, che prevedeva una sorta di golpe militare con l’assenso del Capo dello Stato che avrebbe previsto anche l’imprigionamento di centinaia di cittadini attivisti di sinistra; il tutto sullo scenario di un’Italia divisa dalla guerra fredda e vicina allo scontro civile.

A qualcuno piace giallo

Altieri.jpgTorna anche quest’anno il Festival (oramai collaudatissimo) di “A qualcuno piace giallo….& dintorni”, evento culturale made in Brescia dedicato principalmente ai lettori amanti del genere giallo, poliziesco e anche un pò noir.

“A qualcuno piace giallo” infatti sarà di scena dal 16 al 18 aprile presso il Teatro San Carlino in corso Matteotti e si articolerà in una serie di appuntamenti con personaggi di spicco del genere quali Sergio Alan D. Altieri (in foto), scrittore (la pentalogia di Los Angeles, la trilogia di Magdeburg ed altro) e sceneggiatore ed editore della fortunatissima collana Giallo Mondadori. Oltre ad Altieri ci sarà Piernicola Silvis, dirigente della Polizia di Stato, ed altri personaggi noti nel campo del romanzo giallo.

In occasione di “A qualcuno piace giallo”, il nuovo cinema Eden proporrà, dal 17 al 23 una rassegna cinematografica interamente dedicata ad opere noir, mentre presso il ristorante “I macc de le ure” si terrà l’unico appuntamento a pagamento del festival: la cena con delitto. Per partecipare è necessaria la prenotazione (030/8929259).

Unico neo dell’iniziativa: i fondi pubblici. Lo scorso anno lo stanziamento elargito dalla Provincia di Brescia è stato di 200.000€; quest’anno, a causa del periodo di ristrettezze economiche per gli enti pubblici locali, lo stanziamento è solo di 20.000€. Esatto, si tratta di un taglio del 90% nell’arco di un anno. Forse la cultura meriterebbe di più.