Ultimo weekend di grandi mostre a Brescia

SantaGiulia.jpgQuesto fine settimana sarà l’ultimo weekend in cui i bresciani (ma non solo quelli) potranno godersi due mostre di grandissimo spessore culturale.

Da un lato la mostra sugli Inca, allestita al museo Santa Giulia (in foto) sulle ceneri di altre mostre “annuali” come quelle su Monet e Van Gogh che negli anni scorsi hanno portato a Brescia anche più di 200.000 visitatori l’anno.

Ancora per pochi giorni quindi sarà possibile ammirare i circa 270 reperti che compongono il nutritissimo insieme di oggetti esposti. Si tratta di oltelli sacrificali, maschere funerarie, narigueras, orecchini, collari, diademi e vestiti ricoperti di placche dorate.Di tutto e un pò insomma, giusto per rendere quanto più completa la rappresentazione della civiltà precolombiana.

La seconda mostra che si chiuderà anch’essa questo fine settimana riguarda sempre il continente americano ed è intitolata proprio “Brescia per l’America per Brescia”. La mostra, promossa dall’amministrazione comunale e dalla Fondazione Civiltà Bresciana, è composta da proiezioni, immagini e documenti relativi a coloro che in passato hanno lasciato il bresciano cercando al di là dellAtlantico fortuna e possibilità. Perchè anche l’opulenta terra bresciana in passato è stata terra di emigranti.

Con la chiusura però di questa seconda mostra non viene meno il cordone che lega Brescia all’America. Infattiuna cosa ancora ci resta per celebrarlo: si tratta del volume “Bresciani, colture e cibi sulle rotte di Colombo”, appositamente realizzato e curato da Costanzo Gatta con la collaborazione di Marcella Quaranta, coordinatrice dell’esposizione.