Brescia oggi s’illumina di meno

logo-millumino-di-meno-2011.jpgUn giorno all’anno non serve a molto, se non a ricordarcelo. Però è un simbolo, e come tale non deve essere sottovalutato. Anche quest’anno la trasmissione radiofonica di RadioRai2 “Caterpillar” si è fatta promotrice attiva dell’ormai arcinoto “M’illumino di meno”.

I conduttori della trasmissione hanno invitato tutti, Comuni, associazioni, datori di lavoro e quant’altro, an<che per questo 2011 a spegnere qualche luce, utilizzare meno apparecchiature elettroniche e comunque sfruttare meno le varie fonti energetiche di cui disponiamo.

In tutta Italia nascono in modo spontaneo tantissime iniziative per la giornata di oggi 18 febbraio e da questo punto di vista nemmeno Brescia fa eccezioni. L’Amministrazione comunale ha deciso di aderire apertamente anche quest’anno, spegnendo completamente le luci di Palazzo Loggia dalle 18 alle 18,15, i bastioni del castello salvaguardando l’illuminazione dei passaggi pedonali e il tempio capitolino dalle 18 alle 19.

Ottimi segnali, che, si spera, celino un vero e proprio animo “green” e non solo l’occasione di sfruttare il momento per della sana pubblicità pubblica a basso costo (e a basso consumo). Tra le miriadi di inizaitive sia pubbliche che private quest’anno va segnalata l’alta adesione degli enti pubblici della Val Camonica. D’altronde si sa che spesso chi vive a stretto contatto con la natura come chi abita in montagna (ma anche in aperta campagna) è anche generalmente meglio disposto ad attività di salvaguardia dell’ambiente.

Sta di fatto che ben 5 Comuni camuni hanno aderito con forza ed ognuno a modo loro ha cercato di sensibilizzare i propri concittadini. Per quest’anno la mia personalissima palma (che non vale assolutamente nulla) del miglior “meno illuminato” della provincia va a loro.