Gardaland: è arrivato il veloce Raptor

58.4.0.r#raptor4.jpgUna vecchia frase promozionale di quando ero piccolo diceva: “Il sogno di un bambino è andare a Gardaland”. Beh, fidatevi che anche ora che la spensierata età dell’infanzia ha necessariamente ceduto il passo alle età successive Gardaland sa attirare la mia attenzione come se non forse più di prima.

Quest’anno poi c’è stata l’inaugurazione di una nuova attrazione che promette bene: Raptor (in foto). Si tratta di ontagne russe “alate”, realizzate al tempo record di soli 2 anni, progettazione compresa ed al costo di 20 milioni.

Il percorso compiuto ogni volta dalle “carrozze” (dite che si potranno chiamare così?) è lungo 770 metri e la velocità di punta di questo viaggio adrenalinico è pari a ben 90 km/h.

Raptor è già in funzione dallo scorso primo aprile. Personalmente non l’ho ancora provato, ma non credo che ce la farò ad arrivare all’estate senza il piacere di sfrecciare a decine di metri d’altezza e facendomela anche un pò sotto viste le mie sciagurate vertigini.

Ovviamente come molti ben sanno Gardaland non è solo Raptor e montagne russe tra le più svariate. Restano comunque tutte le attrazioni per i più piccini che lo hanno reso famoso in passato ed anche una gran varietà di spettacoli e di esibizioni di moderni saltimabnchi e giocolieri, oltre ai meravigliosi delfini. Unica nota dolente il prezzo del biglietto d’ingresso, tutt’altro che economico ed alla portata di tutti.