Rally 1000 Miglia, ci siamo

millemiglia1.jpgUna 3 giorni di motori rombanti, derapate e profumo di benzina bruciata nell’aria mista all’odore delle gomme che si consumano sempre più in fretta, ecco quello che sta per arrivare in territorio bresciano tra giovedì (domani) e sabato.

Le strade della leonessa d’Italia saranno infatti percorse da circa un centinaio di atleti a bordo delle loro auto da rally e saranno appunto impegnati nel Rally 1000 Miglia, valida come seconda prova del Campionato Italiano Rally e come prima prova di quello Europeo.

Alla gara automibilistica prenderanno parte i migliori piloti in circolazione in tutto il vecchio continente, a partire dai campioni italiano ed europeo in carica, ossia Paolo Andreucci, già vincitore a Brescia in ben 4 occasioni, e Luca Rossetti. Ci saranno poi anche Renato Travaglia, Alessandro Perico, Franco Cunico, il polacco Solowow e il finlandese Teemu Arminen.

Piazza Vittoria ospiterà sia la partenza (giovedì ore 18:45) che l’arrivo (sabato ore 18:35). La prima vera gara si disputerà però giovedì alle ore 20:01 presso l’Autodromo di Franciacorta.

Venerdì invece toccherà alle prove di Acquebone, Colle S.Zeno e Irma, tutte da ripetere per 2 volte. Sabato infine si correranno altre 3 prove (due volte ciascuna): la Cavallino, la riproposizione della Moerna  e la Pertiche. Nel pomeriggio infine la Colle S.Eusebio-Vallio Terme.

Per ulteriori informazioni: www.rally1000miglia.it

Sfida fra cani a Breno

cane pastore.jpgLa professione del pastore non fa decisamente per me. Però ai pochi che ancora oggi svolgono questa attività va tutta la mia invidia per la possibilità di passare tutta l’estate al fresco delle montagne, in una specie i “vita d’altri tempi”. Poi il contatto con la natura, la quiete degli alpeggi e il tuo fedele cane pastore che ti aiuta e ti segue hanno un certo fascino.

Ecco perchè, sinceramente un pò incuriosito, ho deciso che oggi me ne vado a Breno, località Candino della Banca, dove nel pomeriggio si svolge la sfida dei cani pastore. Diciamo che l’occasione serve anche a farmi staccare un pò dalla città e respirare un pò l’aria di montagna.

Però la curiosità per questa gara è proprio tanta, così mi sono informato tramite un amico che abita da quelle parti ed ho cercato di capire un pò in cosa consiste una gara tra cani pastore.  In pratica il giudice (o la giuria, a seconda dei casi) spiega al padrone come e dove la mandria o il gregge deve spostarsi. A quel punto il padrone impartisce gli ordini al cane un pò come più gli aggrada (urlando, fischiando, agitando le braccia, ecc.). Il cane che riesce meglio a realizzare l’ordine originale viene dichiarato vincitore.

Sembra tutto semplice detto così. Ma chi possiede un cane sa bene che non sempre fanno ciò che gli chiede. Beh, quindi, avanti miei prodi canidi, fatemi vedere di cosa siete capaci.