Riccardo Muti e la Chicago Simphony Orchestra al Grande

muti.jpgSe vi chiedessi, così di getto, di dirmi il nome del più grande direttore d’orchestra italiano vivente, chi vi verrebbe in mente? Tralasciando gli stolti che a questa domanda risponderebbero con Demo Morselli, qualche palato sopraffino potrebbe rispondere, a ragion veduta, Abbado.

La maggioranza però, sono sicuro, risponderebbe Riccardo Muti (che con Abbado se la gioca alla pari). E proprio Muti sarà presente a Brescia il prossimo 26 aprile.

Il grande maestro dirigerà per l’occasione la Chicago Simphony (che dirige da circa 2 anni dopo un ventennio passato alla Scala di Milano) in uno spettacolo che si prepara ad essere memorabile presso il Teatro Grande.

L’occasione per sentire dal vivo il maestro Muti sarà il prologo all’edizione numero 49 del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. Tra le altre cose il concerto bresciano è uno dei 4 appuntamenti della prima tournè italiana di Muti da quando dirige la Chicago Simphony Orchestra.

La scaletta prevde brani di 3 grandi compositori: Rota, Strauss e Šostakovič. Per gli appassionati è un’occasione da non perdere assolutamente.