Stagione lirica del Grande al via con la Tosca

grande.JPGTutto pronto per una nuova, grande, stagione del teatro Grande (e scusate il gioco di parole). Dopo l’apertura delle quinte lo scorso 22 settembre con la Festa dell’Opera, ora si inizia a fare sul serio.

La prima opera in programma è la Tosca di Puccini, che precederà altre 4 piece ed il balletto che condurranno gli appassionati fino alla fine del 2012.

La Tosca, come tutte le successive opere, si svolgeranno in doppia rappresentazione 8generalmente venerdì e domenica, ad eccezione de “L’italiana in Algeri” e del balletto “Raymonda”) per fornire così una maggior facilità di presenza agli appassionati.

Come l’anno scorso, anche quest’anno per i giovani under 30 c’è la possibilità di fruire di abbonamenti e biglietti singoli a prezzi agevolati.

Questo il programma completo della stagione:

5 ottobre – 7 ottobre Tosca
26 ottobre – 28 ottobre Lucia di Lammermoor
2 novembre – 4 novembre
I Capuleti e i Montecchi
22 novembre – 24 novembre
L’Italiana in Algeri
8 dicembre – 9 dicembre
Raymonda
14 dicembre – 16 dicembre
Errani

Per ulteriori informazioni, prezzi ed orari è possibile consultare il sito del Teatro Grande, sezione lirica e balletto: http://www.teatrogrande.it/lirica-e-balletto/

2012, anno di danza al Teatro Grande

grande.JPGIl nuovo anno che si è appena aperto promette una grande stagione di danza al principale teatro cittadino. O almeno queste sono le intenzioni della Fondazione Teatro Grande.

A partire da questo weekend infatti inizia il primo semstre del 2012 che si annuncia essere di primissimo piano, con danzatori provenienti dalle migliori scuole nazionali ed internazionali.

Si comincia così venerdì 13 e sabato 14 gennaio con “Serata Sacra”. Si tratta di uno spettacolo in tre parti dedicato alla danza che ruota attorno al tema del “sacro”. Tra i ballerini impegnati anche quelli di MaggioDanza, Compagnia di ballo del Maggio Fiorentino.

Le tre parti di Serata Sacra (Stabat Mater, Annonciation e Selon Desir) vantano infatti coreografie che traggono ispirazione dalle splendide iconografie presenti alla Galleria degli Uffizi di Firenze e sui cui sono state apposte alcune grandi firme del balletto: Francesco Ventriglia (su musiche di Pergolesi), Angelin Preljocaj (su musiche di Vivaldi e Roy) ed infine Andonis Foniadakis (su musiche di Bach).

Gli ultimi biglietti disponibili si possono ancora acquistare alla Biglietteria del Teatro Grande oppure online su teatrogrande.it e vivaticket.it