Brescia Calcio: al via la campagna abbonamenti

bresciacalcio.pngLa serie B scalda i motori. Pochi giorni fa è stato sorteggiato l’intero campionato che, salvo, squalifiche e retrocessioni dell’ultimo minuto per i vari casi legati al calcioscommesse, vede il Brescia impegnato nella prima partita in trasferta a Crotone.

Nel frattempo si segnalano anche alcune positive novità nel campionato cadetto. Una su tutte è lo stop “lungo” a Gennaio; giocatori e tifosi non dovranno restare al freddo più intenso nel primo mese dell’anno. Poi basta ad insensati turni infrasettimanali al mercoledì. Deo gratia.

Ma veniamo agli abbonamenti. I neo abbonati per i settori “curva nord” e gradinata bassa dovranno versare solo 80 euro. I vecchi abbonati che invece intendono rinnovare l’abbonamento anche quest’anno per questi settori, se lo faranno entro il 24 agosto, pagheranno 10€ di meno. Prezzi assolutamente popolari quindi.

I sottoscrittori degli abbonamenti peraltro avranno anche la possibilità di acquistare con il 50% di sconto la tuta ufficiale della squadra per il campionato 2012/2013, al prezzo quindi definitivo di 55€. Riceveranno inoltre una bandiera esclusiva.

La campagna abbonamenti inizia proprio oggi (6 agosto) e resterà aperta fino al 28 settembre (ma ricordatevi, se siete vecchi abbonati, la data del 24 agosto per ottenere lo sconto). Gli abbonamenti saranno sottoscrivibili presso la sede del Brescia calcio (via Bazoli) dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 con orario continuato.

Abbonamenti allo stadio: il Presidente Corioni provoca la Curva Nord

corioni.jpgUn brutto tiro quello giocato dal Presidente del Brescia Calcio Gino Corioni ai tantissimi appassionati ultras delle rondinelle che da anni seguono la squadra nella storica Curva Nord, il cuore caldo e popolare del tifo biancoblu.

Per tutte le società italiane questo è il momento degli abbonamenti per incassare parte dei soldi che serviranno alla stabilità economica dell’anno. Certo, è chiaro, la parte da leone la fanno sempre i diritti tv, ma anche le pecunie degli abbonamenti non fanno male.

Succede così che a Brescia, neopromossa in serie A, per via di uno stadio vetusto e di una mancanza di volontà congiunta tra Società Sportiva e i diversi gradi delle amministrazioni pubbliche degli ultimi decenni per progettare un nuovo impianto possibilmente in quel di Brescia, nella stagione 2010-2011 la Curva Sud resterà chiusa. I tifosi che seguono la squadra da anni in quel settore si spostano obbligatoriamente nella gradinata bassa. E qui arriva l’inghippo.

L’abbonamento per la Curva Nord per la prossima stagione costa 190€. Quello in gradinata bassa 191€. Con una differenza abissale tra le 2 posizioni: in gradinata la partita si vede, in curva no. La provocazione è piuttosto chiara, come anche l’intento del Presidente Corioni: svuotare la Curva Nord, che da anni lo contesta pesantemente ed è accanitamente contraria alla scellerata (a mio modo di vedere) “tessera del tifoso”, in favore degli “ex Curva sud” passati in gradinata, che con lui hanno sempre avuto un rapporto molto meno conflittuale, oltre al fatto che, come lo stesso Corioni gradisce, hanno espresso la propria volontà di aderire alla “tessera del tifoso”.