Buon Natale da Brescia

natale.jpgDomani sarà di nuovo Natale. Alla faccia dei Maya e delle loro profezie, in barba alla crisi che ci aspetterà implacabile da Santo Stefano.

Ho letto che il Natale 2012 vedrà un aumento del 10% delle spese per pranzi in famiglia rispetto al 2011 (che già vedeva crescere questa quota rispetto al 2010).

Motivo? Ristrettezze economiche. A cedere il passo infatti sono le fette di mercato riservate ai ristoranti ed ai bresciani che passeranno in vacanza il 25 dicembre.

Prevedibile, visti i tempi che corrono. Forse persino utile sotto certi aspetti. La riscoperta di momenti più intimi e genuini, con meno sciccoserie e lustrini natalizi, potrebbe servire ad un riordino delle priorità e dei valori della vita. Più essere, meno avere e meno apparire.

Visto che poi siamo alla fine dell’anno ho già pensato a quale sarà il mio proposito per l’anno nuovo. E vorrei che questo proposito fosse un pò di tutti i breesciani, perchè ne va della nostra terra e di noi stessi.

E’ notizia sempre di questi giorni che il bresciano sia diventato un perfetto territorio-lavatrice dei soldi sporchi delle mafie. Una provincia dove usare soldi ottenuti illecitamente per acquistare immobili ed attività lecite, che fungano da “facciata”.

Vorrei che il 2013 portasse tra i bresciani una consapevolezza maggiore di questo enorme problema e che il forte carattere industrial-imprenditoriale dei bresciani si depurasse dal rischio di complicità con le peggiori associazioni malavitose.

Forse è pretendere troppo, però l’infinità bontà di Babbo Natale…

A tutti voi, miei cari lettori, un saluto ed un augurio di buone feste. Che siano “buone” per davvero.

Buon Natale da Bresciaultima modifica: 2012-12-24T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento