Due mesi di filosofia lungo l’Oglio

filosofioglio.pngIn periodi in cui tutto deve volgere all’utilitarismo economico parlare di filosofia sembra quasi una provocazione. Eppure approfondire (o crearsi) un proprio pensiero filosofico può essere un’ottima “palestra” per la mente, con felici ripercussioni su ragionamenti a volte più venali.

Probabilmente con la stessa convinzione di fondo è stata organizzata anche quest’anno la settima edizione della rassegna “Filosofi lungo l’Oglio”, che inizia questa sera e raccoglie in meno di 2 mesi un’innumerevole serie di appuntamenti con i maestri del pensiero filosofico moderno, pronti a drci appuntamento in buona parte dell’ovest bresciano con sporadiche escursioni nel cremonese. Qui a seguire l’intero programma:

MERCOLEDÌ 6 GIUGNO | Andrea Tagliapietra
Natura della dignità e dignità della natura (Brandico)

DOMENICA 10 GIUGNO | Marc Augé
Degno, indegno (Erbusco)

VENERDÌ 15 GIUGNO | Giovanni Ghiselli
La dignità degli eroi (Barbariga)

DOMENICA 17 GIUGNO | Maria Rita Parsi
Dignitoso come un bambino (Corte Franca)

MERCOLEDÌ 20 GIUGNO | Paolo Becchi
Il duplice volto della dignità umana (Orzivecchi)

VENERDÌ 22 GIUGNO | Luigi Zoja
Scomparsa del prossimo (Orzinuovi)

MERCOLEDÌ 27 GIUGNO | Massimo Donà
Dignità e identità: quale dignità per quale soggetto? (Castrezzato)

SABATO 30 GIUGNO | Eberhard Schockenoff
Comprendere la dignità umana (Chiari)

MARTEDÌ 3 LUGLIO | Marco Vannini
Nobiltà  (Ostiano)

GIOVEDÌ 5 LUGLIO | Remo Bodei
Il prezzo della dignità (Brescia)

SABATO 7 LUGLIO | Bernhard Casper
Dignità e responsabilità. Una riflessione fenomenologica (Travagliato)

SABATO 14 LUGLIO | Michela Marzano
Dignità e vulnerabilità (Corzano)

MARTEDÌ 17 LUGLIO | Salvatore Natoli
Dignità e rispetto: l’obbligo di renderlo, il dovere di meritarlo (Villachiara)

VENERDÌ 20 LUGLIO | Stefano Semplici
È possibile una bioetica condivisa? (Pompiano)

LUNEDÌ 23 LUGLIO | Piero Coda
Dignità umana e libertà religiosa. La lezione del Concilio Vaticano II (Soncino)

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet
www.filosofilungologlio.it

Una nuova Latteria Molloy

molloy-farmer.jpgSiamo ancora tutti entusiasti per il weekend all’insegna della musica offerto dal Festival 4/quarti (organizzato proprio dalla “vecchia” Latteria) e già dobbiamo entusiasmarci per un nuovo soggetto bresciano dell’intrattenimento.

Nella prima giornata del Festival 4/quarti è arrivata l’ottima notizia che la Latteria Molloy (in foto un’immagine della serata di chiusura con gli Italian Farmer), divenuta in pochissimo tempo un’icona del divertimento made in Brescia a suon di musica, è pronta a riaprire.

Non più in centro città, com’era prima. Giusto qualche kilometro fuori, dove spesso è più facile trovare location più adatte o amministrazioni più “sensibili” al tema.

Per la nuova Latteria il paese prescelto è Cellatica, veramente a due passi dal confine del Comune di Brescia. Per la precisione la nuova struttura sarà un vecchio magazzino di via Breda, accanto al centro sportivo.

In attesa dell’inaugurazione (che dovrebbe avenire tra ottobre e novembre prossimi) è arrivata anche la notizia che la Latteria passerà da circolo Uisp a circolo Arci, come per la maggior parte dei locali che richiedono la tessera. Anche questa una buona notizia. Ora dobbiamo solo tenere duro qualche mese e poi la nuova Latteria sarà tutta per noi.

4/quarti Festival all’Arena Parco Castelli

4 quarti.jpgRaramente a Brescia si vedono Festival con una così grande offerta musicale. Ad eccezione della festa di Radio Onda d’Urto, in programma per il prossimo agosto, il festival 4/quarti che si aprirà stasera
all’Arena Parco Castelli non ha proprio nulla da invidiare a nessun altra rassegna musicale cittadina. Semmai saranno gli altri ad invidiarla.

Già, perchè il cartellone prevede che a salire sul palco tra stasera, domani e domenica saranno la bellezza di circa un centinaio di cantanti e di band. Si comincia questa sera alle 19. Tra la quindicina di gruppi (tutti “forestieri”) che si esibiranno personalmente consiglio Dino Fumaretto, un eccentrico sfigat-artista.

Il sabato invece sarà una lunghissima non-stop (dalle 13 alle 24) di band made in Brescia. Giuradei, Marydolls, Plan de Fuga, Piergiorgio Cinelli, Italian Farmer, L’invasione degli omini verdi, Annie Hall, Angela Kinczly, Fraulein Rottenmeier, Seddy Mellory, Claudia is On the Sofa, 4 Axid Butchers e molti molti altri.

Domenica sera infine serata di chiusura interamente dedicata al cinema cone “Le strade di San Faustino” di Cristian Micheletti che sta spopolando ovunque nel bresciano. Tutti i giorni l’ingresso è gratuito. Organizzazione della Latteria Artigianale Molloy con Arenasonica e Diego Spagnoli.