“Tener-a-mente” al Vittoriale: che Festival!

vittoriale.jpgQualche tempo fa vi avevo segnalato le prime date ufficiali del Festival Tener-a-mente, che si svolgerà nell’abitazione gardesana del vate D’Annunzio dal primo lugio al 12 agosto (in foto), che riguardavano Paolo Conte e pat Metheny.

Ora è stato annunciato l’intero palinsesto del fetsival e le sorprese, assai gradite, sono più d’una. Sembra, così a prima vista, che l’edizione 2012 sarà ricordata per la massiccia presenza di cantatori italiani “di spessore”.

Oltre al già citato maestro Paolo Conte, sul palco del Vittoriale saliranno anche Francesco De Gregori e Samuele Bersani. Ma ci sarà spazio anche per il duo Ludovico Einaudi-Paolo Fresu. E per Carla Fracci e il New York City Ballet. Ma anche per l’Orquestra Buona Vista Social Club. Ed infinie per gli attori Filippo Timi, Ugo Pagliai e Luca Marinelli per una particolare interpretazione del “fu padrone di casa” Gabriele D’Annunzio, senza ovviamente dimenticare la grandissima Patti Smith.

Sarà una grandissima rassegna, come poche volte si è vista nella località gardesana.Per consultare l’intero programma festivaliero di quest’estate in quel di Gardone Riviera potete consultare il sito www.anfiteatrodelvittoriale.it 

Brescia brucia la vecchia

brucialavecchia.jpgLa metà della Quaresima si avvicina (quest’anno il giovedì grasso cade a metà marzo) e a Brescia molte delle piccole località di provincia, che tutte insieme fanno la metà della popolazione della provincia, si stanno organizzando per proseguire in quella che è una secolare tradizione popolare: il rogo della vecchia.

Stiano tranquille le attempate signore della Leonessa, non saranno loro l’obiettivo di tutta questa furia pirotecnica. A farne le spese saranno piuttosto dei pupazzi, solitamente di dimensioni considerevoli, fatti di paglia e legno.

Quella di bruciare la vecchia è una vecchia tradizione popolare che lega l’aspetto religioso della festa di metà quaresima a quello tipicamente pagano di un gesto “purificatore”.

La tradizione vuole che la vecchia venga portata in giro per il paese dai ragazzi in mezzo al frastuono di pentolame suonato con dei bastoni. Poi la figura quasi informe dovrebbe essere portata in un campo incolto per essere data alla fiamme in segno delle malefatte umane e della brutta stagione che ci si sta lasciando alle spalle, a simboleggiare l’attività della ripresa dell’attività agricola.

Nei prossimi giorni, in prossimità dell’esatta ricorrenza, vi segnalerò tutte le “celebrazioni” in giro per la provincia.

Crozza, Noemi e Giorgia: tre grandi live di primavera a Brescia

crozza.jpgQuella che si sta per aprire sembra proprio che sarà una primavera all’insegna dei grandi nomi e dei grandi concerti live a Brescia. Oltre al grande maestro Riccardo Muti, di cui vi ho parlato nell’ultimo post, oggi vi segnalo altri tre nomi di primissimo piano che passeranno a deliziare il pubblico della Leonessa nei prossimi mesi.

Si inizia con Maurizio Crozza, che si esibirà al PalaEib il 26 aprile, proprio in contemporanea con Muti con il suo “Giro d’Italialand”. C’è da scommettere che il comico genovese, tra i migliori in italia al momento, al pari di Corrado Guzzanti, saprà far sganasciare dalle risate i presenti visto e considerato che è un “animale da palcoscenico” di razza. Prezzi? Tra i 23 ed i 40 €.

Pochi giorni dopo tocca a Noemi, fresca fresca del podio conquistato a Sanremo; la location questa volta sarà invece il Palabrescia, il giorno il 3 maggio. Ammetto di non apprezzare granchè i talent show canori (e meno ancora quelli di danza) ma tra tutti questa Noemi mi sembra l’unica dotata di un pò di talento (che è cosa ben diversa dal saper eseguire bene un brano) e spessore.

Infine, a chiudere questo personale terzetto di segnalazioni, vi ricordo il concerto di Giorgia nella splendida cornice di Piazza Duomo. Originariamente la data prevista era quella del 23 aprile, ma per vicissitudini di tournè è stata spostata al 25 luglio. Due mesi in più d’attesa, ma la bravura del peperino sardo li merita tutti.