La Brescia del ‘700 alla Queriniana

queriniana.jpgBrescia, si sa, è una città con un passato importante, che ha lasciato (fortunatamente) segni indelebili nel tessuto urbano e nel carattere di chi oggi, come lontano pronipote dei cittadini di allora, la abita.

Passeggiando per il centro mi è capitato più d’una volta di pensare a come quello stesso luogo appriva ai bresciani anni o anche secoli prima.

Puntualmente rimango affascinato dalle vecchie fotografie o dai quadri che, ancor prima d’essere elementi artistici, sono testimonianze di una città che fu.

A placare questo mio quasi morboso interesse per l’orizzonte bresciano ci sta pensando fortunatamente una mostra appena aperta nell’atrio di un luogo “sacro” della cultura cittadina: la Biblioteca Queriniana.

La mostra è patrocinata dal Comune di Brescia e dalla Circoscrizione centro ed ha come titolo: “Brescia com’era. La città illustrata da vedute e stampe settecentesche”.

Tra le altre cose si potranno ammirare opere di Battaglioli, Sambuca e Carboni e sarà anche possibile provare una sorta di viaggio multimediale nella vecchia Brescia. La mostra resterà aperta fino al 14 aprile e l’ingresso è gratuito. Bisogna andarci.

La Brescia del ‘700 alla Querinianaultima modifica: 2012-03-23T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento