S.Valentino, S.Faustino…e ora Carnevale!

mascher_bagolino.jpgNon c’è tregua per i bresciani. Ieri era il giorno di S.Valentino (per chi l’ha festeggiato ovviamente), oggi è il giorno dei patroni S.Faustino e Giovita ed alle porte c’è anche Carnevale.

E’ un vero e proprio tour de force, per fortuna su base volontaria per lo più.

Tra il 16 febbraio (giovedì grasso) ed il 21 (martedì grasso), a Brescia e provincia sono pronte una miriade di feste di ogni genere che porteranno in strada e nei locali una grande varietà di maschere.

Come sempre a farla da padrone saranno i bambini, ma anche i più grandicelli non staranno certo a guardare. Oltre alle numerosissime sfilate di carri allegorici in tutti i paesi della provincia, il Carnevale certamente più famoso del bresciano è quello di Bagolino.

La caratteristica è sempre la stessa, come da tradizione: la presenza dei “balarì” (ballerini) e i “mascher” (le maschere). I primi intratterranno il pubblico presente nel paese con le loro danze, i secondi invece si occuperanno degli scherzetti derivanti da una tradizione che li vuole legati ad un rituale di corteggiamento delle ragazze che un tempo si fermavano a dormire presso i datori di lavoro del paese.

E voi che fate? Siete pronti ad un’altra festa? O questa volta saltate un turno per riprendervi dai bagordi?

S.Valentino, S.Faustino…e ora Carnevale!ultima modifica: 2012-02-15T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento