La leggenda del Santo Bevitore, “Tra parole e musica”

leggenda_del_santo_bevitore_rutger_hauer_ermanno_olmi.jpgSarà una mini-tournè nell’ovest bresciano quella che si sta per aprire giovedì nell’ovest bresciano e che vedrà protagonista l’Ensemble Stendhal, trio di giovani e promettentissimi bresciani al secolo Eros Tomaselli, Valentina Bergomi e Giuseppe Salmetti.

L’Ensemble ha preparato e messo in scena una personale versione del celeberrimo romanzo di J.Roth “La leggenda del Santo Bevitore” (da cui un grande regista come Ermanno Olmi ha tratto un omonimo film, da cui l’immagine qui in alto) come in cui accanto alle letture di spezzoni del romanzo (ad opera di Giuseppe Salmetti), prenderanno il loro spazio anche esibizioni al pianoforte ed al violino (della Bergomi e di Tomaselli) con arie di Schubert, Schumann e Dvorak. Roba per palati fini.

La mini-tournè prenderà il via giovedì 6 ottobre alle ore 21:00 presso l’Auditorium delle Scuole Elementari di Rudiano; il giorno successivo lo spettacolo verrà riproposto, sempre alle 21:00, nel bellissimo salone del pianoforte del Municipio di Rovato in via Lamarmora.

Ultima data, a chiudere il tris di spettacoli, sarà quella di domenica 9 ottobre alle 21:00 presso l’Auditorium San Giovanni Battista di Coccaglio. L’ingresso sarà sempre gratuito; motivo in più per non perdersi queta occasione.

La leggenda del Santo Bevitore, “Tra parole e musica”ultima modifica: 2011-10-03T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento