Bombardamenti in Libia, Brescia pronta a intervenire

Tornado_IDS.jpgDopo la catastrofe giapponese, ora i riflettori del mondo sono puntati sulla Libia del colonnello-dittatore (da decenni, anche se sembra si sia scoperto solo ora) Gheddafi, famoso in Italia sopratutto per le sue eccentricità.

L’Italia sta contribuendo al fianco di Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti offrendo l’utilizzo delle proprie basi, sparse un pò ovunque lungo tutta la penisola, con ovvia prevalenza in questo caso per quelle siciliane e meridionali in genere.

Buona parte della forza bellica nazionale è stata comunque spostata anch’essa in queste basi, pronta ad intervenire direttamente al fianco delle forze armate già impegnate negli attacchi, iniziati dai francesi nella giornata di sbaato.

Brescia, nonostante la maggiore lontananza dal territorio libico di buona parte della penisola è comunque una delle città più direttamente coinvolte in considerazione della presenza in quel di Ghedi di una delle principali basi dell’aeronautica. Dalla pista della cittadina della bassa bresciana sono infatti partiti nei giorni scorsi alcuni Tornado Ids, cacciabombardieri come quello in foto, dotati di grande capacità offensiva, ideali per distruggere obiettivi a terra volando a quote ultrabasse. I Tornado, per ora spostati in terra siciliana, sono già pronti a prendere parte alle attività belliche. Speriamo non ce ne sia bisogno, come speriamo che lo scontro militare termini quanto prima.

Bombardamenti in Libia, Brescia pronta a intervenireultima modifica: 2011-03-21T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento