La vita di Gustav Mahler al Grande

finazzer.jpgInizio di settimana col botto per il teatro bresciano. Al teatro Grande va infatti in scena “il tempo di Gustav Mahler”, rappresentazione interamente dedicata alla vita del grande compositore e direttore d’orchestra di origini austriache.

Lo spettacolo è interamente diretto ed interpretato da Massimiliano Finazzer Flory (in foto) e, dopo i successi ottenuti al Festival dei Due Mondi di Spoleto, all’Auditorium di Roma e al Petruzzelli di Bari giunge a Brescia per quella che sarà la sua unica data in terra lombarda.

Lo spettacolo, composto da un atto unico della durata di circa 90 minuti che vede tra l’altro la partecipazione del filosofo della musica Quirino Principe, ripercorrà la vita del grande compositore attraverso la lente d’ingrandimento delle copiose lettere del musicista, soffermandosi in particolare sugli aspetti dell’eros, della morte, della religione e sopratutto del decadimento di Vienna da capitale europea a città sempre più marginale all’interno del Vecchio Continente.

lo stesso spettacolo prevede infatti la lettura di lettere di Mahler, sapientemente mixate con le coreografie di Gilda Gelati, prima ballerina del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, e delle musiche di Gianni Dellaturca alla tromba.

Lo spettacolo sarà tra le altre cose gratuito, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti e comunque previo ritiro dei coupon gratuiti in distribuzione alla Biglietteria del Teatro Grande. Per ulteriori informazioni: Teatro Grande, tel. 0302979311, info@teatrogrande.it.

La vita di Gustav Mahler al Grandeultima modifica: 2011-01-31T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento