Il Teatro Grande festeggia i due secoli

grande.JPGIl Teatro Grande, centralissimo punto nevralgico della cultura cittadina, festeggia i suoi due secoli di vita e attività intensissime. Era infatti il 26 dicembre del 1810 quando il nastro inaugurale (ammesso che all’epoca si facesse così) veniva tagliato.

Il Teatro Grande, conosciuto più semplicemente a Brescia come “il Grande”, deve proprio questo suo appellativo al fatto di essere stato eretto in onore di Napoleone il Grande. Ciò peraltro traspare da moltissimi richiami all’interno della struttura come ad esempio le raffigurazioni dell’aquila (simbolo della monarchia d’oltralpe) e le decorazioni egizie (in memoria della spedizione napoleonesca nelle terre del Nilo).

Il Grande, che tra i suoi ammiratori ha potuto contare su illuminati del calibro di Stendhal, si prepara così in questo fine settimana a celebrare i suoi due secoli con spettacoli musicali di primissimo ordine.

Si inizia sabato sera con il concerto (unica data italiana) del musicista gallese John Cale, che salirà sul palco accompagnato dalla sua band e dall’orchestra da camera di Brescia e si esibirà in uno spettacolo dal titolo “When past & future collide: Paris 1919 live”.

Domenica invece doppietta. La mattina alle ore 11 nel ridotto del Grande sarà la volta di una “chiacchierata tra musica e letteratura” dal titolo “Brescia Napoleone Il Grande”. Il tutto sarà coordinato da Fabio Larovere e vedrà tra le altre cose l’esibizione del soprano Paola Romanò in alcuni brani di Rossini, oltre ad alcune letture di Stendhal.

Domenica sera toccherà all’orchestra dell’Accademia teatro alla Scala (direttore Daniele Rustioni) che eseguirà fra l’altro l'”Eroica” di Beethoven.

Per ulteriori informazioni: www.faigrandeilgrande.org

Il Teatro Grande festeggia i due secoliultima modifica: 2010-09-10T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento