Weekend sonoro a Brescia con il Musical Zoo Festival

NEW_YORK_SKA_JAZZ_ENSEMBLE.jpg.big.jpgAvrei voluto scrivervi un post carico di ansia e trepidazione. 23 luglio: Malika Ayane a Villa Fenaroli. Un evento che  stavo sinceramente aspettando da un pò. Inizialmente non la apprezzavo (pesava molto sul mio giudizio la sua love story con Cesare Cremonini) po pian piano ho iniziato ad ascoltare qualcosa qui e là e così, senza neanche accorgermene sono diventato un suo fan.

Mi ero così deciso ad andare a sentirla dal vivo, e quale migliore occasione se non quella del concerto previsto per questa sera a Rezzato nella magnifica cornice di Villa Fenaroli?Dopo lo sbattimento di trovare qualcuno che venisse con me (impresa più ardua del previsto). giusto pochi giorni fà mi sono recato bello pimpante alla libreria Tarantola, il mio punto Ticket One di fiducia, e lì ho avuyto la tragica notizia: concerto annullato. Maledizione.

Per fortuna in questo afosissimo weekend estivo bresciano la qualità degli intrattenimenti musicale non dipende solo da Malika Ayane. Ho deciso che la rimpiazzerò con musica di altro genere, ma che apprezzo comunque. In Castello infatti questo fine settimana si svolge il Musical Zoo Festival, una 4 giorni di festa ad altissimo livello. Gli headliner dell 4 serate sono infatti gruppi di primissimo piano delle scene internazionali: dopo gli Skatalites di ieri sera, questa sera sarà la volta dei New York Ska Jazz Ensemble. Sabato invece suoneranno i Parlor Snakes e domenica i Ln Ripley. A far da contorno i maggiori gruppi della scena bresciana come i Pink Holidays, i My Awesome Mixtape e gli Uochi Toki. Diciamo con si tratta per nulla di un ripiego rispetto a Malika Ayane.

 

Weekend sonoro a Brescia con il Musical Zoo Festivalultima modifica: 2010-07-23T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Weekend sonoro a Brescia con il Musical Zoo Festival

  1. Io ho visto Malika Ayane e ne ho parlato nel mio blog (sono il tuo collega di VirgilioPadova) e anch’io sono diventato suo fan. Mi piacciono le sue canzoni e il suo modo di cantare così particolare e raffinato. D’altra parte hai citato altri nomi e come non essere d’accordo con te che non si tratta di ripiego. I mitici Skatalites che mi pare di capire hanno suonato da quelle parti ieri sera sono tra i fondatori della musica ska giamaicani…dei vari mostri sacri del genere. Vale la pena vedersi un concerto di questi anziani signori (quelli rimasti) e ballare al ritmo dello ska.
    I New York Ska Jazz Ensemble sono anch’essi tra i più degni rappresentanti della scena ska mondiale!

Lascia un commento