A Brescia si organizzano “Vacanze fuori dal Comune”

campi di lavoro.jpgTorna anche quest’anno a Brescia l’iniziativa “Vacanze fuori dal Comune”. Si tratta di un’opportunità offerta dall’assessorato alle Politiche Giovanili insieme al Cts (Centro turistico studentesco) dedicato ai ragazzi tra i 16 ed i 26 anni (non compiuti) residenti nel capoluogo bresciano.

L’obiettivo degli organizzatori è quello di avvicinare questi ragazzi al mondo del volontariato nei suoi molteplici aspetti, specialmente in un Paese come il nostro dove senza le associazioni che operano pro bono buona parte dei servizi di cui i cittadini oggi godono cadrebbero nel nulla stante l’impossibilità per l’apparato pubblico di saperli garantire.

Le destinazioni sono sostanzialmente campi di lavoro umanitario/sociali, archeologici e naturalistico/ambientali organizzati da numerose associazioni in tutto il territorio italiano. Insomma, ce n’è un pò per tutti i gusti e per tutte le sensibilità, basta solo avere un briciolo di iniziativa.

Le domande di partecipazione andranno depositate entro il 30 luglio all’informagiovani di via S.Faustino oppure presso la sede del Cts in via Tommaseo. La Loggia ha fatto sapere di essere pronta a sovvenzionare con una cifra di 150€ circa 20-25 posti (l’anno scorso ai campi hanno partecipato 36 ragazzi); non si tratta certo di un grande sforzo economico. I contributi saranno disponibili solo fino al loro esaurimento; chi non vi rientrerà dovrà pagare la quota completa, da 100 a 300€.

Chi volesse avere maggiori informazioni può consultare il sito del comune di Brescia oppure il sito creato ad hoc per l’iniziativa (www.vacanzefuoridalcomune.it).

A Brescia si organizzano “Vacanze fuori dal Comune”ultima modifica: 2010-07-09T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento