Brescia Calcio e Prandelli: ancora football nella Leonessa d’Italia

Prandelli.JPGMentre in questi giorni inizia il countdown in vista dei mondiali sudafricani 2010, a Brescia si parla di altri due aspetti calcistici.

Il primo è certamente la prima sfida per questi play off contro il Cittadella. Non è ancora raffreddata la delusione per la sconfitta domenicale fuori casa contro il Padova che è costata la mancata qualifica diretta nella massima serie, che già oggi alle rondinelle tocca rituffarsi pienamente nella roulette dei play off con l’altra squadra patavina. Speriamo solo che la testa dei biancoblu non sia rimasta indietro di 3 giorni ma sia ben presente per l’occasione.

Il secondo lato calcistico sulla bocca di molti bresciani è la notizia che, proprio al termine della Coppa del Mondo, la panchina della Nazionale azzurra verrà lasciata dall’attuale tecnico Marcello Lippi e verrà presa da un bresciano: Cesare Prandelli.

Prandelli è infatti orceano d’origine, ed a Orzinuovi ha ancora moltissimi amici e spesso lo si rivede nella cittadina della bassa bresciana. Da giocatore ha calcato i campi di Cremonese, Atalanta e Juventus; da allenatore invece ha guidato molte squadre tra cui Atalanta, Venezia, Lecce, Parma e Fiorentina, facendo sempre bene un pò ovunque.

Prandelli è un pò uno degli ultimi gentiluomini del calcio, sempre calmo, fiero, concentrato, mai sopra le righe. Fece scalpore la sua scelta non molti anni fà di rinunciare pochi giorni prima dell’inizio del campionato alla panchina della Roma (prima grande squadra che gli era stata affidata in carriera) per stare più vicino alla moglie, a cui era appena stato diagnosticato un tumore. Un gesto che lo ha reso ancora più umano, e rispettato anche dagli avversari.

Brescia Calcio e Prandelli: ancora football nella Leonessa d’Italiaultima modifica: 2010-06-02T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento