Una festa per l’hip hop bresciano

hip hop.jpgDal punto di vista musicale la scena bresciana è conosciuta sopratutto per la musica indie; qui gruppi come “le man avec le lunette”, i “Low Frequency Club”, gli “Ed wood” e molti altri qui la fanno da padrone nelle esibizioni live della provincia, riscuotendo spesso buone critiche.

Però, nonostante la prevalenza indie, c’è comunque un sottosuolo di generi assai diversi che spesso non trovano lo spazio per esibirsi ed esprimersi. Per sopperire a questa mancanza, l’associazione Palcogiovani e la MoodMorning Creative Lab hanno organizzato 5 serate riunite sotto il nome di Alive Hip Hop Festival, dedicate interamente, come dice il nome, alla musica ed alla cultura “underground” dell’hip hop.

La formula scelta per il festival è quella di aver selezionato nel vasto e assai avriegato mondo dell’hip hop nazionale due artisti per ogni serata, che verranno affiancati sul palco da un gruppo (o artista) emergente della Lombardia e un artista o gruppo bresciano in apertura di serata.Insomma, la ricerca difficile di un giusto mix.

Dopo il concerto toccherà al dj set Dancehall a cura dei bresciani Pipeline Sound. La prima serata è stata il 19 dicembre ed ha visto salire sul palco Ghemon & Dj Tsura, Jack the Smoker, Ares e, da Brescia, Equipo. Le prossime date saranno il 10 e il 30 gennaio, il 20 febbraio e il 13 marzo.

Ulteriori infromazioni sul programma sono disponibili su www.myspace.com/alivespacefestival Le serate si terranno tutte presso il Gloss Club di via Zara 66, con ingresso, a partire dalle ore 22, al costo di 5€.

Una festa per l’hip hop brescianoultima modifica: 2009-12-21T08:02:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento