A Brescia si sperimenta un nuovo deterrente contro i furti in abitazione

ladri.jpgLe villette e gli appartamenti dei bresciani, spesso di quelli residenti in piccoli quartieri tipicamente abitativi dei centri urbani di provincia, sono tra le più colpite dai topi d’appartamento. Per scongiurare il pericolo di trovarsi una spiacevole visita dei ladri anche i bresciani, come accade esattamente nelle altre parti d’Italia, si sono sempre affidati ad antifurti, cani da guardia, vigilantes e telecamere.

Questo è stato esattamente anche quello che aveva fatto il titolare di un concessionario d’automobili a Quinzano d’Oglio. L’abitazione dello stesso è stata peraltro presa di mira proprio dai ladri nel pomeriggio di mercoledì scorso.

I 4 malviventi si sono infatti introdotti in casa del povero imprenditore e, dopo qualche minuto passato all’interno dell’abitazione si accorgono che una telecamera a circuito chiuso li sta riprendendo. I due decidono perciò di distruggerla. Troppo tardi però perchè gli attimi passati a volto scoperto all’interno della residenza hanno permesso di riprendere i loro volti.

Il furto va a buon fine per i ladri, ma l’imprenditore, giurando di fare di tutto pur di acciuffarli, non si limita a rivolgersi alle forze dell’ordine, bensì mette il video girato al momento della rapina su Youtube. Naturalmente chiedendo che gli internauti gli diano una mano a rintracciare i 4 malviventi che gli hanno svaligiato la cassaforte.

I Carabinieri che si stanno occupando della questione però si sono detti testualmente “non d’accordo” con l’iniziativa dell’imprenditore poichè la stessa potrebbe causare intralcio alle indagini.

A Brescia si sperimenta un nuovo deterrente contro i furti in abitazioneultima modifica: 2009-09-04T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento