Adro, a teatro per omaggiare Shakespeare

shakespeare.jpgOgni tanto capitano le botte di fortuna. La settimana scorsa mi stavo per perdere uno spettacolo in quel di Adro, piena Franciacorta. Poi però è arrivata la neve e lo spettacolo è stato rimandato.

La nuova data in programma è quella di martedì 18 dicembre, e questa volta potrò esserci. Fortuna sfacciata per me.

Di che spettacolo si tratta? Il titolo è “Possiamo avere tutti un sogno solo”. Così a primo impatto, sa di qualcosa di conosciuto, ma non sembra ricollegabile a nulla.

Poi scopri che si tratta di un racconto teatrale tratto dalla magnifica opera di Shakespeare “Sogno di una notte di mezza estate”.

Tutto torna più chiaro. Senza la presunzione di voler essere una reinterpretazione di uno dei testi più belli del mostro sacro del teatro mondiale, la piece vuole piuttosto essere un modesto omaggio. Un volo pindarico che parte da un bellissimo pilastro del teatro.

L’ingresso è libero ( e di questi tempi non fa certo male), i testi sono di Roberto Guarneri, che ha curato insieme a Vlaeria Lotta anche la regia. Un bel modo per un martedì sera prenatalizio.

Ah, non vi ho detto dove? Ad Adro, auditorium Puccini. Inizio ore 20:45. Ora non avete più scuse.

Shakespeare al Sociale, sognando l’estate

sipario.jpgProprio nei giorni in cui in buona parte della provincia inizia a farsi viva la nebbia ed il freddo inizia a farsi pungente, Brescia nemmeno a farlo apposta sogna una notte di mezza estate.

Al Teatro Sociale di via Cavallotti 20 infatti arriva la rappresentazione teatrale dell’opera del più grande o almeno tra i più grandi autori teatrali della storia; si tratta del “sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare. Non si tratta a dire il vero di una rappresentazione strettamente fedele, sopratutto quanto alla scenografia, all’opera originaria dello scrittore inglese.

E’ pur vero però che l’adattamento ad opera del regista Andrea Battistini riesce comunque a dare la stessa “profondità” allo spettacolo pur trasformandolo parzialmente. D’altra parte l’amore, gli editti paterni che lo vorrebbero smorzare, i sogni e le passioni sono elementi facilmente collocabili in più tempi e in più luoghi, senza che con ciò venga meno la portata di ciascuno di essi.

Il tutto peraltro viene sapientemeno mixato all’interno di una commedia dai toni tanto comici quanto beffardi e avversi, che sa dare il giusto pepe alle scene narrate senza però cadere mai nell’eccesso.

Lo spettacolo è in programma da mercoledì 10 fino a domenica 21 novembre ed il costo (piuttosto economico per fortuna) dei biglietti varia dagli 11 ai 26 Euro.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.ctbteatrostabile.it; per contattare la biglietteria del Teatro Sociale invece basta chiamare il numero 0302808600.

Primo “Festival Teatrale di Prima Estate”

Brescia_sh.jpgBrescia è famosa per le mille iniziative culturali e carine che la animano durante tutto l’anno, devo però sottolineare come d’estate per noi che ci viviamo e per chi passa a trovarci si anima maggiormente di iniziative ed eventi.

Ho colpevolememte scoperto in ritardo (e segnalo immediatamente), il programma del primo  “Shakespeare in Città – Festival Teatrale di Prima Estate”, che animerà le vie e i luoghi di Brescia fino al 28 Giugno.

Ecco qua servito il “menu” completo dell’iniziativa:

Martedì 9 alle 19,30 da Piazza Loggia, Festa di apertura; alle 21 in Castello (replica domenica 21 alle 19 al Parco Castelli e il 27 alle 20,30 e 22,30 al Santellone della Badia) Compagnia di giovani talenti bresciani in “Sogno di una notte di mezza estate”, ingresso gratuito.

Mercoledì 10 e giovedì 11 alle 21 e 22,30 in Castello professionisti bresciani in “Macbeth”, regia di Maddalena Ischiale, spettacolo itinerante (si consiglia la prenotazione; ingresso a 8 ).

Venerdì 12 alle 21 e 22,30 al tempio Capitolino The McCadden Place Theatre di Los Angeles in “Shakespeare Highlights. Shakespeare in the Hollywood way”, con Fruzan Seifi e Shelly Desai, che vanta la partecipazione a più di 60 film di Hollywood (spettacolo in lingua inglese, ingresso gratuito).

Sabato 13 alle 21.30 al parco Gallo (se piove in via Livorno 7) e il 20 alle 19 al parco Jam Palaci (ex parco Tommaseo), Gente di mondo e Racconti di Scena in “Parlami d’amore. Poetry & Music” (ingresso gratuito).

Domenica 14 alle 21.30 al Museo MilleMiglia “Sound-Check Speare”, di e con Danilo Vizzini, regia Roberto Palmieri.

Venerdì 19 alle 21.30 Istituto Razzetti, via Milano 30 “Match d’improvvisazione stile shakespeariano”, produzione Aresteatro e Centrolucia.

Venerdì 26 alle 21.30 al Parco Ducos II Compagnia “Dietro le Quinte” di Roma in “Non giurar sulla luna. Shakespeare medley”, ingresso gratuito.

Domenica 28 alle 21.30 Chiostri del Carmine, Contrada del Carmine, “From dark to light. Monologues” con Sarah Coomes; produzione The world according to the curtains, London; spettacolo in lingua inglese, ingresso gratuito.

Vi lascio anche dei recapiti se desiderate avere maggiori informazioni e per le prenotazioni: +39 (331) 7313717 o visitate il sito http://www.raccontidiscena.it

scritto da Alex Mazzelli