Brescia, in arrivo il Wonderland Festival

wonderlandfestival.jpgBen 19 appuntamenti in circa un mese e mezzo. Il Wonderland Festival che è alle porte non si può certo dire che sarà poca cosa.

Ma di cosa si tratta nell specifico? Come si legge nel sito internet ufficiale della manifestazione “è il festival dell’immaginifico, delle fiabe per adulti. Uno spazio temporale dove ritrovare il gusto della sperimentazione di sé attraverso lo stimolo dell’altro, una sfida per offrire l’arte come paradigma essenziale del vivere quotidiano”.

Wonderland Festival è una produzione Residenza IDRA (Indipendent DRAma) e, com’è presumibile, avrà negli spettacoli teatrali la parte saliente degli appuntamenti, anche se non mancheranno spazi per degli worshop ad esempio.

La presentazione del festival avverrà con il Wonderland Party di sabato 26 gennaio (Ingresso libero con sottoscrizione della tessera sostenitore della Residenza Idra (10€). Il primo “vero appuntamento del festival è invece programmato per l’1 febbraio (spettacolo InFactory, ore 20:45).

Per conoscere tutte le date, gli spettacoli, gli orari ed i costi (con possibili abbonamenti) è possibile visitare il sito ufficiale del Wonderland Festival.

Brescia Beer Festival

birre.jpgNon si sa ancora se quello che sta per iniziare sarà un weekend di sole e caldo o di pioggia, ma di certo sarà un fine settimana all’insegna della buona musica e di un fresco e dissetante boccale di birra.

Da ieri sera e fino a domenica infatti è in corso al parco della chiesetta della Cascina Maggia (in via Maggia appunto) il Brescia Beer Festival.

Quella di quest’anno è la prima edizione, promossa dal Comune di Brescia e dalla Provincia di Brescia  ed è finalizzata a garantire un appuntamento estivo informale caratterizzato dalla presenza di numerosi microbirrifici, oltre naturalmente ad un nutrito gruppo di birre europee (circa una ventina).

Abbordabili i prezzi, con il bicchiere da 0,2 l venduto simbolicamente ad un euro. Ottima anche la musica, con un programma che prevede: il 13, Il paradiso degli orchi & Ettore Giuradei Duo acustico; il 14, Ain’t & Mr. Frezzer; il 15, Ste Madhatter & C.

L’inizio di tutti i concerti è previsto alle ore 21:30 circa e l’ingresso è gratuito. Per maggiori informazioni 393-4350686 328-7356354.

BresciA Festival di Danza…proviamoci

danza.jpgLo ammetto, tra tutte le arti che nell’antica grecia erano protette dalle muse la danza è certamente quella che meno di tutte mi ha attratto finora.

Sarà perchè il mio subconscio la ricollega immediatamente ai programmi defilippiani o sarà forse perchè se dovessi cimentarmi la gente non capirebbe la differenza tra il sottoscritto ed un traliccio dell’alta tensione, sta di fatto che la danza l’ho sempre rifuggita come la peste.

Ora, vedendo i 30 anni che si profila sempre più inesorabili all’orizzonte ho deciso di provare l’ebbrezza di avvicinarmi anche alla danza. Gradatamente. Ho deciso che per iniziare può bastare osservarla e cercare di carpirne i lati migliori, lasciando la pratica personale ad un secondo ipotetico momento.

Su consiglio di un’amica ho deciso di cominciare trattandomi bene, con una capatina al Festival di Danza 10 + 5 che è iniziato a Brescia lo scorso 3 marzo e si concluderà il giorno 11 maggio.

Si tratta di quasi una decina d’appuntamenti sparsi tra il teatro Santa Chiara, l’Auditorium San Barnaba, lo Spazio Aref ed altri noti posti della leonessa. Il cartellone è abbastanza fitto e, detto da chi se ne intende più di me, anche di buon livello con estratti da Butterfly e Lago dei Cigni, per non dimenticare un omaggio a Debussy nel 150mo della nascita. Per ulteriori info visitate la pagina eventi di danzarte.info

Cinquenovanta, festival d’animazione

Cinquenovanta_2011 - cartolina_programma-1.jpgTorna anche per questo 2011 l’appuntamento con “cinquenovanta”, rassegna cinematografica bresciana di film d’animazione, dedicati, come dice il nome stesso dell’iniziativa, a coloro che hanno un’età compresa tra i 5 ed i 90 anni.

Cinquenovanta si snoderà tra Brescia e tutta la sua provincia tra il 22 ed il 27 marzo e proporrà, sempre gratuitamente (in alcune occasioni èprevista tutt’al più la prenotazione), proiezioni di altissimo livello.

Questa edizione avrà anche la presenza di 3 guest star di prim’ordine: tanto per cominciare sarà presente Sylvain Chomet, che presenterà il lungometraggio “L’illusionista”, candidato agli ultimi Oscar per il miglior film d’animazione. Poi ci sarà anche Fusako Yusaki, maestra della plastilina, e Mathieu Labaye, che oltre alla produzione più strettamente propria affianca anche il lavoro con i ragazzi alla Camerà etc. di Liegi.

Il tema di quest’anno, che verrà affrontato oltre che nei film anche in appositi dibattiti con autori e personalità del settore, sarà il tempo. Per avere informazioni sul programma dettagliato del festival è possibile leggere qui il volantino.

A qualcuno piace giallo

Altieri.jpgTorna anche quest’anno il Festival (oramai collaudatissimo) di “A qualcuno piace giallo….& dintorni”, evento culturale made in Brescia dedicato principalmente ai lettori amanti del genere giallo, poliziesco e anche un pò noir.

“A qualcuno piace giallo” infatti sarà di scena dal 16 al 18 aprile presso il Teatro San Carlino in corso Matteotti e si articolerà in una serie di appuntamenti con personaggi di spicco del genere quali Sergio Alan D. Altieri (in foto), scrittore (la pentalogia di Los Angeles, la trilogia di Magdeburg ed altro) e sceneggiatore ed editore della fortunatissima collana Giallo Mondadori. Oltre ad Altieri ci sarà Piernicola Silvis, dirigente della Polizia di Stato, ed altri personaggi noti nel campo del romanzo giallo.

In occasione di “A qualcuno piace giallo”, il nuovo cinema Eden proporrà, dal 17 al 23 una rassegna cinematografica interamente dedicata ad opere noir, mentre presso il ristorante “I macc de le ure” si terrà l’unico appuntamento a pagamento del festival: la cena con delitto. Per partecipare è necessaria la prenotazione (030/8929259).

Unico neo dell’iniziativa: i fondi pubblici. Lo scorso anno lo stanziamento elargito dalla Provincia di Brescia è stato di 200.000€; quest’anno, a causa del periodo di ristrettezze economiche per gli enti pubblici locali, lo stanziamento è solo di 20.000€. Esatto, si tratta di un taglio del 90% nell’arco di un anno. Forse la cultura meriterebbe di più.

Primo “Festival Teatrale di Prima Estate”

Brescia_sh.jpgBrescia è famosa per le mille iniziative culturali e carine che la animano durante tutto l’anno, devo però sottolineare come d’estate per noi che ci viviamo e per chi passa a trovarci si anima maggiormente di iniziative ed eventi.

Ho colpevolememte scoperto in ritardo (e segnalo immediatamente), il programma del primo  “Shakespeare in Città – Festival Teatrale di Prima Estate”, che animerà le vie e i luoghi di Brescia fino al 28 Giugno.

Ecco qua servito il “menu” completo dell’iniziativa:

Martedì 9 alle 19,30 da Piazza Loggia, Festa di apertura; alle 21 in Castello (replica domenica 21 alle 19 al Parco Castelli e il 27 alle 20,30 e 22,30 al Santellone della Badia) Compagnia di giovani talenti bresciani in “Sogno di una notte di mezza estate”, ingresso gratuito.

Mercoledì 10 e giovedì 11 alle 21 e 22,30 in Castello professionisti bresciani in “Macbeth”, regia di Maddalena Ischiale, spettacolo itinerante (si consiglia la prenotazione; ingresso a 8 ).

Venerdì 12 alle 21 e 22,30 al tempio Capitolino The McCadden Place Theatre di Los Angeles in “Shakespeare Highlights. Shakespeare in the Hollywood way”, con Fruzan Seifi e Shelly Desai, che vanta la partecipazione a più di 60 film di Hollywood (spettacolo in lingua inglese, ingresso gratuito).

Sabato 13 alle 21.30 al parco Gallo (se piove in via Livorno 7) e il 20 alle 19 al parco Jam Palaci (ex parco Tommaseo), Gente di mondo e Racconti di Scena in “Parlami d’amore. Poetry & Music” (ingresso gratuito).

Domenica 14 alle 21.30 al Museo MilleMiglia “Sound-Check Speare”, di e con Danilo Vizzini, regia Roberto Palmieri.

Venerdì 19 alle 21.30 Istituto Razzetti, via Milano 30 “Match d’improvvisazione stile shakespeariano”, produzione Aresteatro e Centrolucia.

Venerdì 26 alle 21.30 al Parco Ducos II Compagnia “Dietro le Quinte” di Roma in “Non giurar sulla luna. Shakespeare medley”, ingresso gratuito.

Domenica 28 alle 21.30 Chiostri del Carmine, Contrada del Carmine, “From dark to light. Monologues” con Sarah Coomes; produzione The world according to the curtains, London; spettacolo in lingua inglese, ingresso gratuito.

Vi lascio anche dei recapiti se desiderate avere maggiori informazioni e per le prenotazioni: +39 (331) 7313717 o visitate il sito http://www.raccontidiscena.it

scritto da Alex Mazzelli