Support your local artist

castello brescia.jpg“Support your local team” è una scritta che campeggia speggio a bordo di alcuni campi di provincia in tutta Europa e che indica la volontà di molti ultras e tifosi di non abbandonare la “squadretta del paese” in favore di team più blasonati.

La stessa cosa la si potrebbe pensare anche per l’arte e gli artisti, specie se giovani, dotati e vogliosi di emergere nel mare magnum italico. Non trovate?

Ecco così che al Grande Miglio, museo sito in Castello, molti giovani virgulti dell’arte di casa nostra stanno esponendo le loro opere.

Si tratta di promettenti ragazzi dell’Accademia Santa Giulia e della Laba, i quali cercano così di farsi conoscere attraverso questa possibilità, concessa loro dal Comune e da Brescia Musei all’interno del progetto “Esplosioni d’arte”.

Che ne dite, non meritano di veder ripagati i propri sforzi artistici con una visitina nell’imminente weekend?

Musical Zoo Festival 2012

musicalzoo.jpgTra meno di tre settimane sarà la volta in quel di Brescia dell’edizione 2012 del “Musical Zoo Festival”, festival musicale che occuperà pacificamente il Castello di Brescia per un intero fine settimna offrendo psecialmente ai pù giovani un momento di festa all’insegna della buona musica.

La quarta edizione del Musical Zoo Fetsival aprirà i battenti il 19 luglio e li chiuderà il 22. Come detto la location prescelta sarà la solita: lo splendido Castello di Brescia.

Validissime le proposte musicali e artistiche, divise in 3 aree: Main Stage, Club Area e Expo Zoone (dove giovani artisti esporranno le proprie creazioni in un amibente dall’alto valore storico e simbolico).

I biglietti d’ingresso costano 8€ per il giovedì, 12€ venerdì e sabato e 8€ domenica. In alternativa è possibile acquistare l’ingresso a tutte e 4 le serate a 28€.

Questo il programma completo:

MAIN STAGE (inizio dei concerti alle 20.30)
Giovedì 19
Reverend Beat Man
Rock’n’roll Kamikazes
Chuck Ford & The Bad Dawgs
Venerdì 20
WhoMadeWho
Low Frequency Club
Sabato 21
Fuzztones
Thee Jones Bones
Domenica 22
Dawn Penn & The MAgic Touch
Mr. T-Bone

CLUB AREA
19/7 – Disco Volante Night
20/7 – Aerea Negrot; Birdee
21/7 – Dasha Rush; Giorgio valletta

Ultimi 2 giorni per ViviCastello

castello.jpgPonte del primo maggio. Molti i bresciani che hanno sfruttato l’occasione per starsene a casa per 4 giorni di fila concedendosi quindi una minivacanza di primavera.

Se a questo aggiungete che all’improvviso le temperature sono salite sensibilmente ed il sole ha iniziato a fare capolino (tra un acquazzone primaverile e l’altro), è anche normale che i bresciani abbiano riscoperto il piacere di stare all’aria aperta e magari fare un pò di sport, che non fa mai male.

A tutti loro è dedicato il ViviCastello, manifetazione a sfondo sportivo e multidisciplinare, che è iniziato sabato 28 aprile e si chiuderà martedì primo maggio in cima al colle Cidneo.

Dopo il bike test di sabato e il Duathlon Sprint di domenica oggi in programma c’è un nuovo bike contest alle 14:00 con contestuale apertura degli stand espositivi nel piazzale locomotiva. Poi, alle ore 17:00 inizierà la gara eliminatoria di Mountain bike XCE.

Martedì grande giornata conclusiva. Alle 10:00 della mattina prenderanno il via le gare del Trofeo Lombardia. Il pomeriggio poi, alle 15:00, l’inizio della gara podistica amatoriale (durata 5 km) con le relative premiazioni alle ore 16:30.

Pre (e pro) Musical Zoo Festival al Vinile 45

vinile45.jpgUno degli appuntamenti festaioli più seguiti e più sentiti degli ultimi anni a Brescia è stato, senza ombra di dubbio, il Musical Zoo Festival.

Tre edizioni alle spalle con un’afluenza di pubblico di tutto rispetto (la scorsa edizioni, aiutata certo dal bel tempo, ha registrato circa 10mila ingressi in 4 giorni).

Il merito di tutto questo successo va certamente ricollegato ai grandi nomi saliti sul palco (Paolo Benvegnù e Aucan tra i tanti) e alla splendida cornice del castello di Brescia, da dove, senza nemmeno sforzare gli occhi, si sovrasta con lo sguardo l’intera città.

L’edizione 2012 del Musical Zoo Festival è ancora lontana da venire (è programmata dal 19 al 22 luglio) ma i primi problemi si stanno già profilando. Da un lato l’amministrazione comunale, che non ha ancora fissato alcuni punti sull’imminente estate in castello.

Dall’altro l’aspetto economico che, a causa della crisi, ha ridotto sensibilmente l’apporto degli sponsor storici. Per ovviare a questo secondo inconveniente e per raccimolare quindi un gruzzoletto utile all’organizzazione del festival è stata programmata per la serata di venerdì (30 marzo) la festa “Rumble in the jungle” al Vinile 45 di via del Serpente, in zona industriale.

Il palco sarà occupato tra gli altri dai Roncadallas Pistols e Corrado Bucci. Il ricavato finanzierà il Musical Zoo 2012. L’ingresso costa 5€ e necessita della tessera Arci.

Parcheggio sotto il Castello, si prosegue a passi forzati

parcheggio, brescia, castello, cidneo, crisiAltro che ripensamento, l’Amministrazione comunale di Brescia intende proseguire a ritmi serrati con la realizzazione del parcheggio interrato sotto il Cidneo.

Il 2 gennaio sono scaduti i termini per la presentazione delle offerte per l’appalto integrato da parte dei privati. In tutto a Brescia Mobilità ne sono arrivate 17, tra cui occorrerà fare una prima scrematura.

Ad ogni modo la Loggia sembra quantomai decisa a portare a termine un progetto dal costo complessivo di 24 mln € (mica bruscolini in tempi di crisi e cinghie da stringere) per realizzare circa 600 posti auto (erano 200 nei progetti iniziali) interrati che dovrebbero servire il centro storico.

La determinazione però si scontra con il momento economico poco felice, al punto tale che al momento l’opera non ha ancora una copertura finanziaria. In soldoni, non si sono ancora trovati i fondi.

Si tratterebbe del terzo parcheggio interrato a distanza di poche centinaia di metri dagli altri 2 già presenti: quello di Piazza Vittoria e quello di Fossa Bagni.

Quest’ultimo peraltro, come mi capita spesso di notare, è sottoutilizzato e dista all’incirca 300 metri dal realizzando parcheggio sotto il Castello. L’opera poi dovrebbe trovare la luce quando la metropolitana avrà iniziato a scorrazzare i bresciani, facendo per ciò stesso diminuire il traffico sulle quattro ruote.

Tralasciando l’impatto che avrà, siamo sicuri che l’opera (che dovrebbe ripagarsi nella migliore delle ipotesi dopo circa 25 anni di utilizzo) sia anche solamente utile?

Il parcheggio che divide

parcheggio.jpgSono giorni di grande fermento questi per i commercianti del centro storico di Brescia. Pochi giorni fà il vicesindaco Rolfi aveva annunciato la volontà dell’Amministrazione di pedonalizzare il centro quanto prima, non escludendo che l’operazione potesse avvenire anche prima della realizzazione di un nuovo parcheggio pubblico sotterraneo proprio alle soglie del centro storico.

Ieri ci ha pensato il Sindaco Paroli a correggere la rotta. Il parcheggio si farà, come la pedonalizzazione, ma quest’ultima non verrà ufficialmente decisa finchè il primo non sia stato realizzato. Per la precisione il parcheggio in questione dovrebbe avere circa 200 posti auto, essere realizzato immediatamente a sud rispetto alla galleria Tito Speri sul lato di Piazza Martiri di Belfiore e non dovrebbe infine essere meccanizzato (sarà comunque servito da un ascensore per 20 persone).

Il progetto preliminare del parcheggio sotterraneo è già pronto: entro fine 2011 dovrebbe già esserci l’assegnazione dei lavori alla ditta che vincerà l’appalto. L’opera dovrebbe vedere la luce, secondo il progetto, per la fine del 2013, quando (si spera) sarà già in funzione la metropolitana leggera.

Alle parole del vicesindaco Rolfi erano scattati sull’attenti i commercianti del centro, allarmati dei disagi che la pedonalizzazione del centro avrebbe portato senza la possibilità per i loro clienti di poter fruire di un nuovo parcheggio e già abbondantemente colpiti secondo loro dai numerosi lavori pubblici concomitanti, destinati peraltro ad aumentare appunto per via del nuovo parcheggio.

E voi che ne pensate? C’è davvero bisogno di questo nuovo parcheggio? Ed è giusto pedonalizzare il centro?

Brescia: una domenica tra i castelli

castello brescia.jpgDomenica interessante quella che è alle porte per tutti i Bresciani. Il Brescia si prepara alla difficile trasferta-salvezza in terra salentina con il Lecce di De Canio. Speriamo bene, perchè è da troppo tempo che la classifica di Serie A vede il Brescia fermo a 9 punti.

Chi invece il calcio non se lo fila domenica potrebbe dedicarsi alla visita di 4 meravigliosi castelli e palazzi storici del Bresciano. Il 24 ottobre infatti è la data scelta dall’associazione “Castelli e Ville aperti in Lombardia” per chiamare a raccolta, come periodicamente fa dal 1997, i palazzi storici lombardi, a cui nel tempo si sono aggiunti anche quelli del basso Piemonte e della Svizzera, a dimostrazione della bontà del progetto.

Questi gli antichi immobili visitabili in questa domenica. Innanzitutto il Castello di Brescia (in foto), la struttura medievale posizionata sul colle Cidneo che affonda le sue radici nel lontano XIII secolo. Per la giornata dei “castelli aperti” i due musei (del Risorgimenti e delle Armi) che sono ospitati all’interno dei locali del Castello saranno visitabili gratuitamente (9:30 – 17:00).

Gli altri castelli aperti si trovano invece in provincia. Si tratta del Castello Bonoris di Montichiari (orari di visita: 10:00-12:00 e  15:00-18.30; per altre info: www.montichiarimusei.it), Palazzo Torri a Nigoline di Corte Franca (dalle 15:00 alle 18:00  con ingresso a 6€) e il Castello di Bornato (frazione di Cazzago San Martino), che prevede visite guidate e una degustazione finale dei vini della Franciacorta dell’Azienda Castello (orario dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14.30 alle 18:00; ingresso a 6€).

Semi d’artista: una mostra in Castello

castello brescia.jpgE’ appena iniziata (il 31 marzo) e proseguirà fino al 13 aprile la mostra “Semi d’artista. Graines d’artistes du monde entier” in Castello a Brescia (in foto qui a fianco; immagine tratta da exibart.com). Si tratta di circa 160 opere provenienti dal centro per l’Unesco “Louis François” di Troyes; le stesse opere che nell’ultimo quindicennio si sono aggiudicate l’importante premio “Le geste en libertè”.

Ma la vera particolarità di questa mostra è data sopratutto dalla tipologia di artista che ciascuna opera cela dietro sé stessa. Si tratta infatti di di ragazzi che, al momento di realizzazione dell’opera, avevano un’età compresa tra i 3 ed i 25 anni, proprio perchè è questa la fascia d’eta a cui è specificamente riservata la partecipazione al concorso dell’Unesco. Ecco quindi spiegato il perchè del titolo “semi d’artista”.

Brescia ha anche l’onore di ospitare la prima tappa di quella che sarà una mostra itinerante, destinata in futuro ad approdare anche in altre città ed in altri paesi. Ciò acquista ancora maggior pregio se si considera che questa è la prima volta che una piccolissima parte delle circa 70mila opere custodite dal centro Unesco lascia il territorio francese.

Il neopresidente di Brescia Musei ha commentato così l’inaugurazione della mostra: “Queste opere mi hanno commosso. È sempre particolare vedere il mondo attraverso gli occhi dei bambini che hanno una visione molto più pura della nostra”.

Una 3 giorni di musica e arte in Castello: arriva Musical Zoo Festival

musiczoo.jpgPrende il via venerdì 24 luglio nella splendida cornice del Castello di Brescia il Musical Zoo Festival, evento culturale a base di (tanta) buona musica e arte organizzato da associazioni locali, singoli volontari e locali della zona quali il Morya.

Il programma è fitto ed inizia decisamente col botto. La sera di venerdì 24 saliranno sul palco i brescianissimi (e per me fantastici) 4 Axid Butchers (ore 21) ai quali spetterà il compito di scaldare la platea in vista del nome più altisonante dell’intera 3 giorni: i Meganoidi. Certo, non si tratta dei Meganoidi “vecchio stile” di “Supereroi contro la municipale” o di “King of ska”, bensì di un gruppo evolutosi fortemente nel senso dell’indie-rock e dell’alterantive, ma c’è da giurare che la nomea e la fama li precederà e porterà molta gente. Il concerto dei Meganoidi si inserisce all’interno del loro tour, legato all’ultima fatica musicale del gruppo: “Al posto del fuoco”, album uscito nell’aprile scorso per la Green Frog, primo album cantato interamente in italiano da parte della band di origini genovesi.

Nella serata di sabato invece, sempre in Castello a Brescia, si esibiranno live i Jules not Jude, i Jet Set Roger-Kabarett duo, i Claudia is on the sofa e per finire il cantautore di origini norvegesi Terje Nordgarden che si esibirà col suo gruppo.

Domenica infine toccherà a Roncadallas Lazy Dogs!!!, poi ai Massimo Volume (che tornano dopo 6 anni di inattività e ben 9 dall’ultimo cd) ed infine al blues-folk dei bergamaschi Bancale.

1, 2, 3… Castello!

123castello.jpgLa scuola o l’asilo sono finiti e le vacanze al mare o in montagna sono ancora lontane? I bambini si annoiano e bisogna inventarsi qualcosa per tenerli occupati e farli divertire?
Il comune di Brescia può dare una mano, con questa iniziativa che, partita a metà maggio, continua ancora fino al 12 luglio e poi riprenderà a settembre.
Si tratta di una serie di eventi e di attività ludiche ed educative organizzate nell’area del Castello e rivolte ai bambini e alle famiglie di Brescia e provincia ed è un’occasione anche per visitare i luoghi storici del colle Cidneo e per imparare a considerare quelle mura ricche di storia, non soltanto come sede di musei, un po’ lontane dalla vita quotidiana, ma come  luogo d’incontro e centro pulsante di attività cittadine.

Ogni giorno sono previsti due appuntamenti: alle 15 con Un mondo di gonfiabili e alle 17 con Merenda al Castello e Libri a merenda.

Sabato 11 luglio poi il castello si trasformerà in un’arena dell’antica Roma, dove i bambini vestiti da antichi romani potranno sfidarsi a duello e rivivere l’atmosfera dei tempi di Cesare e di Pompeo
Domenica 12 luglio si festeggerà invece nientemeno che il compleanno di Asterix, e si potrà soffiare sulle 50 candeline della torta insieme a tutti i personaggi del famoso villaggio gallico.

Non solo l’ingresso agli eventi è completamente gratuito, ma per i giorni di evento è prevista anche una navetta gratuita per raggiungere il Castello e una buona merenda per tutti i bambini.

Per maggiori informazioni ecco il sito dell’iniziativa http://www.unoduetrecastello.it