Golositalia al Brixia Expo

golositalia_2013.jpgTorna anche quest’anno al Brixia Expo la fiera di Golositalia, interamente dedicata all’eccellenza dell’enogastronomia italiana.

La manifestazione si svolgerà dall’8 all’11 febbraio e, rispetto a quella dello scorso anno, sarà sostanzialmente triplicata.

Del resto i numeri parlano abbastanza chiaro; dai 150 espositori dell’anno precdente, nel 2013 gli stand raggiungeranno la ragguardevole cifra di 400.

A questi si dovranno poi aggiungere una cinquantina di attività collaterali, utili a rinforzare tutto l’impianto della fiera.

Novità di quest’anno è l’iniziativa dedicata al Cake Design, nonchè l’apertura anche ai maschietti del concorso “per massaie” denominato Divin mattarello.

La fiera sarà aperta al pubblico dal venerdì al lunedì dalle 10 alle 22. Costo d’ingresso 4€. Per ulteriori informazioni www.golositalia.it

Arriva la primavera: corso garibaldi si tinge di verde

fiore.jpgCon il ritorno della tanto attesa primavera ritorna anche la nuova edizione di Brixia Florum, mostra-mercato dei prodotti florovivaistici. Ieri e sabato infatti l’Associazione florovivaisti bresciani, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Brescia, ha trasformato il centro storico, e per la precisone la zona di corso Garibaldi, in una specie di grande vivaio all’aria aperta.

Si è trattato di un’ottima occasione per vedere Brescia ricoperta di verde, proprio nei giorni in cui le piante iniziano timidamente a dare segni di ripresa dopo il lungo e freddo inverno. Secondo l’Assessore al Commercio Margaroli “dopo il successo della manifestazione lo scorso anno, in corso Zanardelli, abbiamo deciso questa volta di scendere nelle vie antiche del centro storico, come corso Garibaldi, per riabituare la gente a frequentare questi luoghi”.

In questa edizione di Brixia Florum, che segue quella dello scorso anno svoltasi in corso Zanardelli, a farla da padrone sono state volutamente le bromelie, piante di origine tropicale nella cui produzione Brescia è un leader mondiale con i suoi 2 milioni di pezzi, superando così anche gli acerrimi avversari olandesi.

Ma la cosa migliore è la notizia che tutto questo è stato solo il preludio di quanto i bresciani potranno vedere verso la fine di maggio per circa 2 settimane nella zona della stazione, in concomitanza con il giro d’Italia. Allora sarà certamente più bello andare a prendere un treno.