Una “Notte dello sport” a Brescia

palla rugby.jpgIl 10 novembre sarà una giornata memorabile per lo sport bresciano. Il pomeriggio lo stadio Rigamonti vedrà scontrarsi (nel vero senso della parola) l’Italrugby e la corrispettiva nazionale di Tonga.

Erano circa 30 anni che Brescia non riceveva la visita degli azzurri della palla ovale, nonostante il territorio bresciano sia assai ricco di appassionati e di squadre di assoluto valore. Dietro ai freschi campioni d’Italia del Calvisano si muove infatti un ampio movimento sia professionistico che dilettantistico che, almeno in Italia, non ha nulla per sentirsi inferiore a quello di altre province.

Per celebrare l’occasione del test match della nazionale di rugby, Brescia ha organizzato per la serata sempre del 10 novembre una “Notte dello sport”, con molti eventi collaterali.

Alle 20:30 in Piazza Duomo si esibirà Paolo Belli con la sua Big Band, appuntamento bresciano del social swing tour. Alla stessa ora in Piazza Loggia ci sarà il “Villaggio Quarto Tempo”, con la diretta dell’emittente bresciana Teletutto.

Sempre alle 20:30 nel quadriportico si terranno le esibizioni di Europa Sporting Club e Arte Magna Capoeira. Alle 21:30 in corso Zanardelli un Flash Mob danzante a cura di Millennium Sport & Fitness. Infine, alle 22:45, sempre in Piazza Duomo, il saluto della Nazionale italiana e di quella di Tonga.

Palaghiaccio, si ricomincia

pattinaggio.jpgGiornata inaugurale quella di ieri per il Palaghiaccio di Brescia. La stagione invernale 2012/2013 è infatti iniziata con il maltempo domenicale e con essa si è anche riaperta la possibilità per i bresciani di sfrecciare sul ghiaccio.

L’inaugurazione è avvenuta con festa organizzata dal Centro oratori bresciani nel foyer del Palabrescia, che ha però ben presto lasciato spazio agli amanti dello sport sulle lame.

Molte le novità per questo 2012. Innanzitutto l’ampliamento della pista, che passa dagli scorsi 600mq agli attuali 800mq; mica poco.

Per tutta la stagione poi ogni domenica alle 18 sarà presente al Palabrescia anche una band di un’oratorio bresciano che, a turno, allieterà i pattinatori.

E’ stata anche costituita l’associazione sportiva dilettantistica «Diamond Ice School», che conta al proprio interno una dozzina di insegnanti in grado di far emergere, ove ce ne fossero, le qualità di futuri campioni del mondo del pattinaggio su ghiaccio.

C’è da scommettere che tutti questi investimenti porteranno ad un incremento dei visitatori e degli appassionati. E se anche non si dovessero scoprire nuovi talenti da Nazionale nessun problema, anche fare semplicemente un pò di sport e divertirsi è comunque sufficiente.

Rigamonti: tutto pronto per l’inaugurazione della nuova Nord

rigamonti.jpgSolo pochi giornie poi, se tutto andrà come sembra previsto, la “casa” del Brescia Calcio avrà finalmente una bella svecchiata.

Nulla di troppo trascendentale, sia chiaro, ma in periodi di magra come quello attuale bisogna sapersi accontentare.

Così la curva nord, da sempre una delle zone più calde del tifo biancoblu, dovrebbe trovare presto nuova luce. Anzi prestissimo.

La nuova struttura “dritta” in metallo, sostitutiva dei vecchi gradoni ad arco in cemento, sta per essere finalmente inaugurata. Il collaudo, con esito positivo, è già stato effettuato.

Ora manca ancora il solo via libera del Gos, dopo che anche la Questura ha già dato l’assenso all’utilizzo della nuova struttura. Per la partita di sabato contro la Pro Vercelli sembra dunque lecito aspettarsi l’apertura della Nord.

Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per la tifoseria. La nuova nord infatti, costruita a brevissima distanza dal campo, permetterà finalmente agli ultras di seguire l’intera partita, non costringendoli a pagare il biglietto intero per seguire in maniera decente solo metà della partita. La vecchia e gloriosa Nord non lasciava certo speranze di capire lo svolgimento del match dall’altra parte dello stadio, a circa 150 metri!

Italia – Tonga di rugby a Brescia

palla_da_rugby9.jpgIl rugby ha attecchito a Brescia. Sono decenni che tra il capoluogo e la provincia sono numerose le squadre che si sono affacciate ai livelli più alti d’Italia.

Da un lato il Calvisano, che ha portato nel nostro territorio addirittura lo scudetto,  dall’altro anche il Brescia ed il Rovato, team comunque di tutto rispetto.

Che dunque Brescia si meritasse una visita da parte della nazionale di rugby era scontato. Che ciò si verificasse davvero invece no.

Gli appassionati della palla ovale però potranno tirare un sospiro di sollievo; il 10 novembre lo stadio Rigamonti ospiterà il test-match tra gli azzurri guidati dal ct d’oltralpe Brunel contro la nazionale di Tonga, paese che nel mondo del rugby ha molto da dire.

Parisse e compagni saranno a Brescia dal 4 novembre per preparare il match contro Tonga, per poi trasferirsi a Roma ed a Firenze per le ultime 2 partite  di test contro gli ancora più quotati rivali di Nuova Zelanda (i famosissimi All Blacks) e Australia.

Verosimilmente quella con Tonga sarà l’unica partita delle 3 alla nostra portata, ma potremo farcela solo se il tifo bresciano farà la sua parte.

Una corsa lunga 8 mesi in centro a Brescia

podisti.jpgI podisti e gli amanti della corsa sono avvisati, e con loro anche coloro che più semplicemente hanno intenzione di non lasciarsi andare ad un inverno da accozzati al divano.

Torna ad ottobre, visto il grande successo dello scorso anno, la seconda edizione della “Corri X Brescia”. Una corsa lunga 8 mesi, che per 30 giovedì da ottobre a giugno, si snoderà per le strade del centro cittadino.

Ad organizzare le 30 gare non competitive è l’associazione omonima che devolverà il ricavato del primo appuntamento (4 ottobre, con partenza e arrivo in P.zza Arnaldo, costo 2€ bambini e 5€ adulti) al Centro aiuti per l’Etiopa con il fine di finanziare un laboratorio di falegnameria ad Areka.

Modicissimi i prezzi per la partecipazione: 10€ (con iscrizioni al negozio Sportland di via S.Eufemia) o 15€ se fatte direttamente il giovedì sera. Prezzo valido per l’intera stagione si intende.

Le 4 date del mese di ottobre prevedono che le corse prendano il via da Piazzale Arnaldo, mentre da novembre si torna nella consueta location di Piazza Loggia.

Per info www.bresciachecorre.it

Centomiglia di vela di Gargnano al via l’8 settembre

barcavela.jpgTutto pronto per la Centomiglia di vela nella magnifica cornice della città gardesana di Gargnano. Ad organizzare la gara per questa 62ma edizione il Circolo Vela Gargnano.

Già da alcuni giorni fanno bella mostra di sè in piazzetta a Bogliaco alcuni “mostri” pronti a cavalcare le onde del Benaco.

Tra di loro anche il futuristico Farrar 400, direttamente dagli Emirati Arabi, che gareggerà sia nella Centomiglia che al Gorla. E poi c’è la più ammirata e stravagante: la “Stravaganza” appunto, con la sua inconsueta “chiglia volante”.

A contendere a Stravaganza il titolo ci saranno tutti i 4 vincitori delle ultime 10 edizioni. Insomma, la gara sarà certamente appassionante anche per i neofiti del genere.

La Centomiglia inizierà l’8 settembre, ma i “100eventi” prenderanno il via già dal 30 agosto con il campionato italiano Open dell’Asso 99, cui faranno seguito i trofei Gorla e 50 Miglia del 2 settembre, la Coppa Europa M2 del 6-9 settembre e finalmente la 62° Centomiglia dell’8 settembre. Dulcis in fundo, il 9 settembre, i test pre olimpici CentoKite e Cento Windsurfing.

Brescia Calcio: al via la campagna abbonamenti

bresciacalcio.pngLa serie B scalda i motori. Pochi giorni fa è stato sorteggiato l’intero campionato che, salvo, squalifiche e retrocessioni dell’ultimo minuto per i vari casi legati al calcioscommesse, vede il Brescia impegnato nella prima partita in trasferta a Crotone.

Nel frattempo si segnalano anche alcune positive novità nel campionato cadetto. Una su tutte è lo stop “lungo” a Gennaio; giocatori e tifosi non dovranno restare al freddo più intenso nel primo mese dell’anno. Poi basta ad insensati turni infrasettimanali al mercoledì. Deo gratia.

Ma veniamo agli abbonamenti. I neo abbonati per i settori “curva nord” e gradinata bassa dovranno versare solo 80 euro. I vecchi abbonati che invece intendono rinnovare l’abbonamento anche quest’anno per questi settori, se lo faranno entro il 24 agosto, pagheranno 10€ di meno. Prezzi assolutamente popolari quindi.

I sottoscrittori degli abbonamenti peraltro avranno anche la possibilità di acquistare con il 50% di sconto la tuta ufficiale della squadra per il campionato 2012/2013, al prezzo quindi definitivo di 55€. Riceveranno inoltre una bandiera esclusiva.

La campagna abbonamenti inizia proprio oggi (6 agosto) e resterà aperta fino al 28 settembre (ma ricordatevi, se siete vecchi abbonati, la data del 24 agosto per ottenere lo sconto). Gli abbonamenti saranno sottoscrivibili presso la sede del Brescia calcio (via Bazoli) dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 con orario continuato.

Red Bull skate Arcade a Brescia

skate.jpgLo skate non è certo uno degli sport (o anche solo passatempi) più  praticati a Brescia, anche se, a dirla tutta, ogni tanto vedo gruppetti di ragazzini che sfrecciano in centro su quella tavola con le rotelle. E mi viene in mente quando a 14 anni anche io provavo, con poca fortuna, mirabolanti peripezie con il mio skate.

Per gli appassionati ma anche solo per i curiosi domani sera (sabato 21 luglio) Brescia diventerà per qualche ora la capitale italiana dello skate grazie alla finale della Red Bull Skate Arcade.

La sfida avverrà fra i migliori 25 skater (su 700 che erano all’inizio delle selezioni) con una lunga serie di sfide che prenderanno il via a partire dalle ore 20 presso il Railway Skate Park.

La particolarità di questo appuntamento sta tutto nel fatto che la finale è stata conquistata tanto nel mondo reale quanto in quello virtulae in rete. Le sfide finali però saranno tutte vere, fatte da persone in carne ed ossa.

Il vincitore si aggiudicherà un viaggio nel paradiso degli skater: la California, dove si cimenterà con i migliori campioni al mondo della specialità. E chissà che sul gradino non ci salga uno dei 3 bresciani arrivati in finale (Valentino Dotti di Castrezzato, Dilan Guerrini di Montichiari e Michele Guarneri di Brescia).

Per chi fosse interessato segnalo poi che l’ingresso è anche gratuito.

Brescia, terra del buon rugby: Calvisano Campione

palla_da_rugby.jpgNon solo calcio. A Brescia, terra di sportivi, non si mastica solo lo sport di Pirlo e Balotelli (entrambi freschi vincitori da protagonisti del campionato italiano e inglese).

Una delle punte di diamante degli sport nostrani è dato dal (troppo spesso dimenticato o sottovalutato) rugby. E capita così che quasi sotto traccia per buona parte dei bresciani, lo scudetto di questa disciplina venga assegnato per la terza volta nella sua storia ad una “squadretta” di un piccolo paese di provincia.

Già, perchè sul tetto del rugby nazionale ci è arrivato per questo 2012 il Cammi Calvisano. Proprio come successe anche nel 2005 e 2008. E pensare che un anno dopo il secondo scudetto era arrivata la retrocessione…

Poco male; il purgatorio della serie minore è stato subito dimenticato dai gialloneri che, nella prima metà del ventunesimo secolo, sono stati a livello nazionale i veri avversari di quella mitica armata che fu il Benetton Treviso.

In quel di Calvisano si prospetta una festa della birra/festa scudetto lunga tutta estate. Ed è giusto che sia così.

A confermare poi l’attrattiva che ha il Rugby sui bresciani è la notizia di questo weekend appena concluso che la nazionale italiana giocherà al Rigamonti il primo dei test match autunnali contro Tonga il 10 novembre.

Se ancora non siete convinti che a Brescia il rugby sia una realtà ben vista e consolidata ricordatevi anche che la stessa nazionale italiana tra il 20 ed il 27 maggio (cioè proprio in questi giorni) si trova a Orzinuovi in ritiro.

Ultimi 2 giorni per ViviCastello

castello.jpgPonte del primo maggio. Molti i bresciani che hanno sfruttato l’occasione per starsene a casa per 4 giorni di fila concedendosi quindi una minivacanza di primavera.

Se a questo aggiungete che all’improvviso le temperature sono salite sensibilmente ed il sole ha iniziato a fare capolino (tra un acquazzone primaverile e l’altro), è anche normale che i bresciani abbiano riscoperto il piacere di stare all’aria aperta e magari fare un pò di sport, che non fa mai male.

A tutti loro è dedicato il ViviCastello, manifetazione a sfondo sportivo e multidisciplinare, che è iniziato sabato 28 aprile e si chiuderà martedì primo maggio in cima al colle Cidneo.

Dopo il bike test di sabato e il Duathlon Sprint di domenica oggi in programma c’è un nuovo bike contest alle 14:00 con contestuale apertura degli stand espositivi nel piazzale locomotiva. Poi, alle ore 17:00 inizierà la gara eliminatoria di Mountain bike XCE.

Martedì grande giornata conclusiva. Alle 10:00 della mattina prenderanno il via le gare del Trofeo Lombardia. Il pomeriggio poi, alle 15:00, l’inizio della gara podistica amatoriale (durata 5 km) con le relative premiazioni alle ore 16:30.