Microeditoria 2012 a Chiari

villamazzotti.jpgMeno di 20 giorni e tutto è già pronto per uno dei più importanti (se non il più importante) eventi legati all’editoria del territorio bresciano del 2012.

Parlo naturalmente della oramai consueta rassegna della Microeditoria che si svolgerà come sempre a Villa mazzotti a Chiari dal 9 all’11 novembre.

Accanto alla consueta selva di piccoli editori con le loro infine proposte (spesso di qualità elevata che nulla hanno a che invidiare i best seller), saranno presenti come sempre anche ospiti tra i più noti.

Tra i tanti ad esempio l’on. Rita Borsellino, sorella di Paolo Borsellino, magistrato ucciso dalla mafia circa 20 anni fa, che sarà la protagonista di un’intervista dal titolo “Il coraggio di essere Libera”.

Accanto a lei anche molti altri nomi noti: gli europarlamentari Cristiana Muscardini e Pier Antonio Panzeri, Oliviero Beha, Manlio Milani, Lorenzo Calza, Daniele Bossar, Don Virginio Colmegna, Angel Galzerano e Don Antonio Mazzi.

Già solo la splendida cornice di Villa Mazzotti varrebbe la visita, la posbilità di farsi largo tra incontri, interviste e una motagna di libri non ha poi prezzo.

Per conoscere il programma completo: http://www.microeditoria.it/?page_id=1081

Fiera del libro di Brescia 2012

libri.jpgInizia oggi l’edizione 2012 della fiera del libro che terrà occupata Piazza Paolo VI fino al 14 ottobre con tante iniziative.

La Fiera p nata più di 50 anni fa dalla volontà di alcuni librai indipendenti bresciani e da circa 10 anni viene organizzata dall’Associazione “Il Leggio”, che raggruppa appunto quei librai di allora cui si sono via via aggiunti altri professionisti del libro.

La fiera avrà, come sempre, un programma assai fitto di eventi ed incontri con nomi di spicco del panorama giornalistico e culturale italiano.

Ci saranno infatti, Candida Livatino, Carlo Simoni, Nicola Florin, Francesca Fadigati e molti molti altri.

Quasi tutti gli incontri si terranno sotto la tensostruttura di Piazza Paolo VI, ma in alcuni casi ci si sposterà temporaneamente al Foyer del teatro Sociale.

Per una panoramica completa degli eventi e degli incontri con gli autori: http://www.comune.brescia.it/NR/rdonlyres/B9E20B4B-6E97-40F3-8E97-AF51F8F1111B/0/fieradellibro2012.pdf

Frammenti Africani con Damiano Rossi

frammentiafricani.jpgC’è chi ha il mal d’auto, chi il mal di mare e anche chi ha il mal di pancia. Ma a questo mondo c’è anche chi ha il mal d’Africa. Quel dolore che prende chi ha visitato il “continente nero” e non vede l’ora di tornarci.

Tra i bresciani ci sono persone che l’Africa non si sono limitati a vederla durante un viaggio o due per una ventina di giorni in totale, di cui 2 magari appollaiati comodamente sulle amache di un villaggio turistico che di africano ha ben poco.

Ci sono anche persone come Damiano Rossi che l’Africa hanno deciso di viverla (Burundi sopratutto) per lunghi anni e che hanno poi deciso di raccontarla in un modo tutto loro. Non con le parole, come potrebbe sembrare più logico, ma con le immagini (una è quella qui a fianco); perchè le parole possono prendere le sfumatore che gli indicano gli occhi di chi le scrive, le immagini catturate con un obiettivo no. Ognuno le vede per quel che sono e le rielabora a modo suo.

L’esperienza africana di Damiano Rossi è stata raccolta nel libro “Frammenti Africani” che verrà presentato questa sera a Gussago alle ore 20 al Centro marcolini di via Marcolini 2. Farci un giro è vivamente consigliato. Potrebbe venirvi il mal d’Africa addirittura senza aver mai varcato i confini nazionali.

Un weekend tra i libri della microeditoria

villamazzotti.jpgSarà certamente un fine settimana per gli appassionati, come me, di libri. Ma proprio di libri cartacei, quelli di una volta. Quelli che ti danno piacere già solo tenendoli in mano e annusandone l’odore della carta.

Niente Ibook per noi. La tecnologia potrà anche essere un’altra grande passione, ma il libro è un’altra cosa. Provaci tu a pasticciare un tablet, o “fare l’orecchio” ad una pagina come segnalibro.

Ecco, per tutti noi, sempre alla ricerca di uno scrittore emergente e di nuovi scenari e filoni narrativi, arriva questo fine settimana la rassegna della Microeditoria a Chiari, appuntamento fisso oramai da anni e organizzato nella splendida cornice di Villa Mazzotti (in foto).

Negli anni scorsi gli ospiti di grido sono stati molti; anche quest’anno la (buona) abitudine non cambia. Questa sera ad aprire le danze ci sarà infatti la nota scrittrice Dacia Maraini per parlare dell’ultimo libro di Anna Vinci su Tina Anselmi, primo ministro donna italiano della storia, e sulle sue memorie relative alla loggia massonica P2.

Domani (ore 10:00) un’altro dei “big” della rassegna: l’ex magistrato Gherardo Colombo. Questa sera invece, alle 18:30, si celebrerà l’ultimo poeta beat, Lawrence Ferlinghetti grazie al volume “50 poesi di Lawrence Ferlinghetti. 50 immagini di Armando Milani”.

Per altre info: www.rassegnamicroeditoria.it

Un libro a te, un libro a me

catena-libri.jpgUn’ottima iniziativa che, visto il successo della prima edizione, si ripete. Ancora organizzata dalla circoscrizione Nord, con il patrocinio dell’Assessorato alle attività produttive e grazie al contributo delle scuole e delle parrocchie, nel mese di ottobre riprenderà il via il baratto del libro.

Un’idea semplice, ma di una grande applicabilità e facilità. A volte la cultura la si può far girare anche così, scambiandosi tramite baratti quelle pagine ingiallite, magari già lette e rilette più e più volte, ottenendone altre che, seppur usate, conservano intatte la loro capacità.

I baratti avverranno tutte le domeniche mattina di ottobre dalle 9 alle 13 sotto la tettoia del Parco Jan Palach di via Tommaseo. Oltre alle scuole ed alle parrocchie, anche i privati cittadini potranno prenotare una propria postazione fissa.

Insieme ai libri si potranno gustare anche del buon gelato e qualche assaggio i frutta (offerta dall’Ortomercato). Caricarsi in uno zainetto i libri “riciclabili” e pregustarsi le nuove possibili letture è d’obbligo. Non mancate l’occasione.

Microeditoria: a Chiari pronta la rassegna 2010

microeditoria 2010.jpgGrande weekend all’insegna della cultura in quel di Chiari i prossimi 12, 13 e 14 novembre. A Villa Mazzotti (splendida location) torna infatti uno dei più importanti appuntamenti culturali della provincia bresciana: la Rassegna della Microeditoria.

L’edizione 2010 di questo evento è interamente dedicata al gentil sesso, come già rivela il titolo “Cromosoma X” a cui segue la dedica specifica a Elvira Sellerio, cognome importantissimo dell’editoria italiana.

Si tratta di una 3 giorni in cui Villa mazzotti verrà presa d’assalto da migliaia di appassionati pronti a curiosare tra le varie novità letterarie e gli scrittori più o meno emergenti.

Come gli anni passati anche quest’anno faranno capolina nella cittadina clarense anche moltissimi personaggi noti del mondo della cultura e non solo, naturalmente con una forte predominanza femminile visto il tema di questa edizione. In particolare nell’arco dei 3 giorni saranno presenti: Lidia Menapace, Luisa Morgantini (già vicepresidente del Parlamento Europeo), Isabella Bossi Fedrigotti (giornalista del Corriere della Sera e Premio Campiello ’91), Nando Dalla Chiesa, Omar Pedrini e Michela Murgia (Premio Campiello 2010).

Oltre all’esposizione ad opera dei vari microeditori e dei momenti di incontro con gli autori, la Rassegna della Microeditoria prevede anche mostre fotografiche e riproduzioni di cortometraggi e veri propri film, con la clausola che dietro la macchina da presa ci sia una donna.

Casa della memoria, due libri tra attentati e golpe

Pietro Calogero.JPGDue giovedì consecutivi con due importanti presentazioni di altrettanti libri. E’ quanto sta per arrivare il 4 e l’11 settembre alla sala Piamarta di via S. Faustino 74.

L’Associazione dei Familiari dei Caduti di Piazza della Loggia infatti, in collaborazione con il Comune di Brescia e la Provincia, ha organizzato due importanti occasioni per discutere del clima storico in cui si inserì la strage che il 28 maggio 1974 costò a Brescia 8 morti e 106 feriti.

Il primo di questi appuntamenti è previsto per giovedì 4 novembre quando presso la sala Piamarta verrà presentato “Terrore rosso”, libro che come già il titolo rivela vuole indagare sull’eversione brigatista, in particolare nel Veneto e nel padovano degli anni ’60-’70. I libro è scritto a sei mani ed infatti riflette la stessa struttura narrativa che parte da punti di vista separati, quello giornalistico, quello storico e quello giudiziario, che tendono però tutti ad un’unica verità. Alla presentazione saranno presenti: Pietro Calogero (Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Venezia e autore del libro), Guido Papalia (Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Brescia) e Silvia Giralucci (figlia di Graziano Giralucci, vittima delle BR).

Il secondo appuntamento è previsto per giovedì 11 novembre. In quell’occasione verrà presentato il libro “Il piano solo”. Si tratta di una ricostruzione storica molto dettagliata effettuata da Mimmo Franzinelli sul c.d. “piano solo” ossia il piano segreto elaborato nell’estate del 1964 dall’allora Presidente della Repubblica Segni ed il Generale De Lorenzo, comandante dell’Arma dei Carabinieri, che prevedeva una sorta di golpe militare con l’assenso del Capo dello Stato che avrebbe previsto anche l’imprigionamento di centinaia di cittadini attivisti di sinistra; il tutto sullo scenario di un’Italia divisa dalla guerra fredda e vicina allo scontro civile.

A Edolo arriva lo sciamano Andrea Rivera

andrea-rivera.jpegGrande appuntamento giovedì sera in quel di Edolo: il giovane (anche se ha quasi 40 anni) Andrea Rivera presenta il suo ultimo libro “Me li suono e me la canto” (Ed. Rizzoli).

L’appuntamento si inserisce nella grande rassegna 2010 del festival “Dallo sciamano allo showman” e si terrà nella Corte Privata Mottinelli (in caso di maltempo in Sala “L. Chiesa” presso Biblioteca Comunale).

L’edizione di quest’anno, come sempre organizzata dal CCTC (Centro Culturale Teatro Camuno), si snoderà non solo in Valle Camonica, ma anche nella zona del Sebino, a Brescia e persino a Roma. Come sempre non mancheranno, fino all’ottobre di quest’anno, grandi nomi del teatro e della musica italiana.

Accanto ai già affermatissimi Vincenzo Cerami, Vincenzo Mollica, Sergio Sgrilli, Alberto Patrucco e Francesco Baccini, il palco vedrà per una serata nelle vesti di mattatore il grande Andrea Rivera, comico e satirico come non mai nella presentazione della sua ultima fatica letteraria, giusto passaggio obbligato dopo una carriera attraverso i programmi della Dandini, una menzione della giuria al Premio Gaber e una presentazione del concertone del Primo Maggio a Roma con susseguenti polemiche per alcune frasi indirizzate al Vaticano.

Di sicuro Rivera è uno dei più dissacranti interpreti del teatro canzone ma anche della comicità più spinta di questo primo decennio del 2000.

A qualcuno piace giallo

Altieri.jpgTorna anche quest’anno il Festival (oramai collaudatissimo) di “A qualcuno piace giallo….& dintorni”, evento culturale made in Brescia dedicato principalmente ai lettori amanti del genere giallo, poliziesco e anche un pò noir.

“A qualcuno piace giallo” infatti sarà di scena dal 16 al 18 aprile presso il Teatro San Carlino in corso Matteotti e si articolerà in una serie di appuntamenti con personaggi di spicco del genere quali Sergio Alan D. Altieri (in foto), scrittore (la pentalogia di Los Angeles, la trilogia di Magdeburg ed altro) e sceneggiatore ed editore della fortunatissima collana Giallo Mondadori. Oltre ad Altieri ci sarà Piernicola Silvis, dirigente della Polizia di Stato, ed altri personaggi noti nel campo del romanzo giallo.

In occasione di “A qualcuno piace giallo”, il nuovo cinema Eden proporrà, dal 17 al 23 una rassegna cinematografica interamente dedicata ad opere noir, mentre presso il ristorante “I macc de le ure” si terrà l’unico appuntamento a pagamento del festival: la cena con delitto. Per partecipare è necessaria la prenotazione (030/8929259).

Unico neo dell’iniziativa: i fondi pubblici. Lo scorso anno lo stanziamento elargito dalla Provincia di Brescia è stato di 200.000€; quest’anno, a causa del periodo di ristrettezze economiche per gli enti pubblici locali, lo stanziamento è solo di 20.000€. Esatto, si tratta di un taglio del 90% nell’arco di un anno. Forse la cultura meriterebbe di più.

A Chiari al via l’ultima edizione della rassegna della microeditoria

villa mazzotti.jpegSarà anche quest’anno Villa Mazzotti (nella foto qui a sinistra) la splendida cornice dell’ormai consueto appuntamento con l’annuale rassegna (la settima per la precisione) della microeditoria che si svolgerà a Chiari, in provincia di Brescia, dal 13 al 15 novembre.

Anche quest’anno la rassegna sarà l’occasione per girovagare per le moltissime bancarelle dei piccoli editori che rendono vivo il panorama librario della penisola. Per la precisione gli espositori saranno circa un centinaio.

La rassegna del 2009 vuole incrementare le visite e sfondare così la fatidica quota 10mila presenti nell’arco dei 3 giorni (l’anno scorso si era fermata “solo” a quota 8mila), nel tentativo di lanciare un segnale forte di sostegno a quella che è una piccola editoria solo nei numeri delle copie stampate, ma che spesso è grande nella qualità del prodotto offerto.

Gli espositori bresciani presenti saranno: Bibliofabbrica, Chersilibri, Comedit Group, G.a.m., Grafo, L’obliquo, La Compagnia Della Stampa, Liberedizioni, Sardini e Svi.

Quest’anno la rassegna, dopo aver ospitato negli anni scorsi grandi personaggi della cultura italiana (ad esempio il Presidente Emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida), presegue sulla stessa scia e si appresta ad incontrare l’astrofisica Margherita Hack, lo scrittore Enzo De Caro ed il giornalista del Corriere della Sera Sergio Rizzo.

Sarà presente anche il cantautore Davide Van De Sfroos, che verrà intervistato dal poeta dialettale Achille Platto mentre poco dopo il sensitivo Solange presenta “Orsacchiotto Corallina Mamma Solange”.

Per ulteriori informazioni: www.rassegnamicroeditoria.it