E’ stato un piacere

Ci ho pensato a lungo su cosa scrivere a voi, cari lettori, per questo che è il mio ultimo post. Volevo salutarvi in maniera degna, non strappalacrime ma nemmeno eccessivamente distaccata.

Ho pensato a frasi ad effetto, a colpi di scena e quant’altro. Poi ho optato per la semplicità e la sintesi. Quello che vi devo dire lo posso fare anche senza occupare più di 2 minuti della vostra giornata.

“Grazie, è stato un piacere”. Ecco quel che mi basta dirvi. Grazie, perchè, anche se non ve ne siete resi conto, mi siete stati da costante stimolo. E’ stato un piacere, perchè, in effetti, così è stato.

Voglio solo salutare chi mi ha dato la possibilità di scrivere qui per questi anni e, insieme a loro, anche tutti i fantastici “colleghi” local blogger d’Italia. Un grande gruppo, senza dubbio, degno di miglior fortuna. Non temete, il tempo è galantuomo. Spero che le nostre strade si incrocino ancora in futuro.

Un “non saluto” invece ai nuovi piani alti di Virgilio. La chiusura di questi blog locali mostra poca, anzi pochissima, lungimiranza. Anche in questo caso, il tempo sarà galantuomo.

PS: per pura protesta contro una scelta comunicativa che ritengo folle questo post è privo di immagini.

E’ stato un piacereultima modifica: 2013-02-27T10:39:48+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “E’ stato un piacere

  1. Non ho mai commentato ma ti seguo da anni. Grazie per tutte le tue notizie e segnalazioni, senza di queste mi sarei perso molti eventi. Mi è sempre piaciuto il tuo stile pacato e spero che potrai continuare in qualche altro modo.

Lascia un commento