S. Faustino, boom di bancarelle

bancarelle.jpgIl giorno dopo San valentino i bresciani continuano a festeggiare. Niente Cupido però questa volta, il 15 febbraio è infatti il giorno dei Santi patroni.

San Faustino e Giovita (che la leggenda vorrebbe come salvatori della città dalle milizie milanesi) quest’anno poi cadono di venerdì, weekend lungo quindi!

Come sempre lungo la centralissima via che prende il nome proprio da uno dei 2 santi (Faustino), per la giornata di oggi si segnalerà il pienone di bancarelle.

E se ci sono le bancarelle (circa 600) non potrà certo mancare la fiumana di gente che gironzola in cerca di offerte oppure per semplice curiosità, magari gustandosi una delle tipiche frittelle.

Quel che è certo è che la fiera di San Faustino è un must per i bresciani. Tutti, almeno una volta nella loro vita, ci sono andati. E di questi molti ci sono tornati. Anche perchè altrimenti mi chiedo come sia possibile ogni anno non trovare un parcheggio se non a chilometri di distanza e finire sempre imbottigliato tra la folla.

S. Faustino, boom di bancarelleultima modifica: 2013-02-15T11:19:50+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento