“Madre Birra” alla Cascina Maggia

birra.jpgQuello che sta iniziando non si capisce se sarà l’ultimo weekend d’estate o il primo d’autunno per l’arrivo di Poppea. Quel che è certo è che i bresciani amanti della birra hanno un’occasione da non perdere.

Al Parco Chiesetta Cascina Maggia (via della Maggia) è infatti tutto pronto per la prima edizione di “Madre Birra”, festa interamente dedicata alla dorata bevanda leggermente alcoolica.

Il weekend sarà però riservato alle birre artigianali con piccole punte d’eccellenza locale. Saranno infatti presenti ben 11 birrifici estranei alla grande distribuzione: BABB, Badef, Curtense, Endoarama, Geco, Leonessa, Luppolajo, Manerba Brewery, Soralama, F.lli Trami e Valcavallina.

Le danze sono già iniziate ieri sera, ma proseguiranno fino a domenica 2 settembre. Qui a seguire il programma completo:

Venerdì 31 Agosto 17,00 – 24,00

Ore 21.00 Concerto “MOJO Filter Acoustic Trio”

Sabato 1 Settembre 12,00 – 24,00

Ore 17.00 Laboratorio sensoriale
a cura di Stefania Pompele di Luppolo Parlante.
(€ 10,00 prenotazione obbligatoria)
Ore 21.00 Concerto “Pellagra”

Domenica 2 Settembre 12,00 – 24,00

Ore 13.00 Spiedo Bresciano
(€ 25,00 prenotazione obbligatoria)
Ore 21.00 Concerto “Mendez Quartet”

Brescia, i conti non tornano

euro.jpgUn’indagine condotta dal Sole 24 Ore e resa pubblica pochi giorni fa ha tratteggiato un quadro preoccupante per Brescia.

Detto in soldoni siamo probabilmente tra i maggiori evasori italiani. “Ladri” come spesso si dice parlando al bar, perchè chi può non paga ciò che deve e costringe gli altri a pagare per lui. Un “furto” indiretto.

Per essere più precisi Brescia si trova al 92mo posto (su 103 totali) nella classifica del quotidiano economico. L’elenco infatti è stato stipulato confrontando da un lato i redditi dichiarati e dall’altro il tenore di vita (automobili possedute, abitazioni, ecc.).

Si tratta quindi di parametri abbastanza attendibili. Il solo modo in fatti di “truccare” una simile classifica è quello di mantenere certi elevati stili di vita con i risparmi accumulati. Una cosa non proprio usuale, specialmente se si tratta di persone con redditi di tutto rispetto.

Insomma i casi sono 2: o a Brescia si evade, e parecchio, oppure stiamo vendendo i beni di famiglia e svuotando le casse dei risparmi per continuare a vivere al di sopra di quanto ci possiamo permettere. In entrambi i casi, da bresciano, mi preoccupo.

Centomiglia di vela di Gargnano al via l’8 settembre

barcavela.jpgTutto pronto per la Centomiglia di vela nella magnifica cornice della città gardesana di Gargnano. Ad organizzare la gara per questa 62ma edizione il Circolo Vela Gargnano.

Già da alcuni giorni fanno bella mostra di sè in piazzetta a Bogliaco alcuni “mostri” pronti a cavalcare le onde del Benaco.

Tra di loro anche il futuristico Farrar 400, direttamente dagli Emirati Arabi, che gareggerà sia nella Centomiglia che al Gorla. E poi c’è la più ammirata e stravagante: la “Stravaganza” appunto, con la sua inconsueta “chiglia volante”.

A contendere a Stravaganza il titolo ci saranno tutti i 4 vincitori delle ultime 10 edizioni. Insomma, la gara sarà certamente appassionante anche per i neofiti del genere.

La Centomiglia inizierà l’8 settembre, ma i “100eventi” prenderanno il via già dal 30 agosto con il campionato italiano Open dell’Asso 99, cui faranno seguito i trofei Gorla e 50 Miglia del 2 settembre, la Coppa Europa M2 del 6-9 settembre e finalmente la 62° Centomiglia dell’8 settembre. Dulcis in fundo, il 9 settembre, i test pre olimpici CentoKite e Cento Windsurfing.

Radio Onda d’Urto: ultimi 2 giorni col botto

nina-zilli-hp6.jpgAnche per quest’anno la Festa di Radio Onda d’Urto giugne al termine. Il principale festival musicale (e non solo) dell’intera provincia chiude i battenti con 2 grandi nomi della musica italiana, che si vanno ad aggiungere alla folta schiera di grandi gruppi che si sono già esibiti.

Questa sera sul palco saliranno infatti il Teatro degli Orrori, preceduti dai 2 Pigeons e dai Cronofobia. Cancelli apeti a partire dalle 19. Ingresso a 10€ dal medesimo orario.

Domani sera, dulcis in fundo, la bellissima e bravissima Nina Zilli. La cantante lanciata al grande pubblico dal Giuliano Palma, e che ne ricalca la passione per lo “swing” e lo stile anni ’50/’60, è certamente una delle migliori scoperte degli ultii anni, con una gran voce, un gran carisma e una grande presenza sul palco.

Il concerto inizierà alle 21:30 sul palco principale dell’area feste di via Serenissima. Sottoscrizione da 12€.

Una volta sceso il sipario inizierà il countdown che porterà all’edizione 2013 della festa.

Iseo Dance Festival 2012

danza_280.jpgUn weekend lacustre interamente dedicato agli amanti ed alle amanti della danza, sopratutto classica, ma non solo.

E’ questo il programma dell’imminente Iseo Dance Festival 2012 che aprirà i battenti venerdì 26 sulle splendide coste della località turistica d’eccellenza del Sebino, ossia Iseo.

Saranno 4 giorni ricchi di grandi nomi del settore. Si inizia con Vera Karpenko, prima ballerina al Teatro alla Scala di Milano e insegnante della relativa scuola di ballo.

Oltre a lei anche Patrick Armand, primo ballerino al London Festival Ballet e Maitre de Ballet alla Scala di Milano. Poi anche Brian Bullard, notissimo coreagrafo, e Michele Vegis, ballerino anch’egli della Scala di Milano.

Gli appassionati di danza si staranno lustrando gli occhi a questo punto.

Domenica in Piazza Garibaldi grande giornata “aperta al pubblico”. Alle 17:15 e 18:45 una Master Class con Michele Villanova. Alle 21:15 poi spettacolo di danza con Ballerini della Scala di Milano.

Afterhours e un pizzico di Massive Attack

afterhours.jpgLa settimana musicale di Brescia si apre subito con il botto. Sul palco di Radio Onda d’Urto rrivano infatti i grandissimi Afterhours.

Se in Italia dovessero chiedere chi impersonifica al meglio il concetto di alternative rock non ci sarebbero dubbi sulla risposta: gli Afterhours.

Un nome storico per la “festa della radio”, che viene ovviamente riproposto nell’attesa di un grande riscontro di pubblico.

Sul palco proporranno certamente i migliori successi di una carriera ormai quasi trentennale ed in più molti brani della loro ultima fatica discografica “Padania” uscita la scorsa primavera.

Ad aprire il concerto degli Afterhours ci sarà Maria Antonietta, giovane cantautrice marchigiana che si muovo tra grunge e garage rock.

Ingresso 15€. Apertura cancelli alle 19:00.

Una casa a Brescia per un’idea giovane. Ma è un affare?

casa.jpgOggi mi sono svegliato un pò polemico. Mi sono messo come al solito a leggere un pò svogliatamente a colazione qualche notizia on line. Mi scappa l’occhio su un bando dedicato a ragazzi tra i 18 e di 30.

In soldoni si tratta di uno scambio: io (ragazzo) do a te (ente pubblico comunale) un’ottima idea partecipando al bando “Fareabitare” e presentando (entro il 30 settembre) un progetto in ambito sociale, culturale, ambientale o artistico ed in cambio, se risulto essere tra i migliori, ottengo un’abitazione a Brescia a prezzo calmierato.

Fin qui nulla di strano nè tantomeno nulla di male. Anzi, ben venga un pochino di creatività giovanile rispetto alle soluzioni trite e ritrite, ascoltate mille volte, che spesso la politica tenta di ripetere quasi senza nemmeno più crederci per davvero.

Poi però mi sono chiesto, ma di che abitazioni si tratta? Proseguendo nella lettura ho scoperto che le “regge” sono un monolocale da 40mq e un bilocale da 70mq. Nella prima ci si starà in 2, nella seconda in 4. Piuttosto strettini quindi.

Ma la vera chicca è il costo. In tutti questi casi i fortunati vincitori del concorso dovranno sborsare “solo” 140€ a testa più le spese. In pratica il monolocale frutterà la pochezza di 280€ ed il bilocale 560€, cui aggiungere le spese ovviamente.

Sbaglierò, ma a me i prezzi sembrano assolutamente in linea con quelli di mercato (il bilocale mi sembra pure caruccio), ancor più se si pensa che i vincitori del bando dovranno anche dedicare parte del proprio tempo al progetto presentato. Mi sa che l’assessorato alle politiche giovanili ragiona con prezzi “da adulti”. Se si fosse trattato di 50€ a testa più le spese avrebbe avuto senso, ma così francamente non ci vedo un gran guadagno. Almeno per i ragazzi.

Sick Of It All live alla Festa di Radio Onda D’Urto

festaradio.png“Appetite for hardcore”. E’ questo il titolo di una grande serata all’insegna del punk nelle sue diverse varianti che si terrà alla festa di Radio Onda D’Urto giovedì sera.

Sul palco principale arriva, direttamente dagli States, la band-leggenda del punk-hardcore: i Sick Of It All. Un nome che, per gli amanti del genere, promette faville. L’età per loro avanza, ma la potenza che sanno esprimere sul palco non conosce declino.

A dargli man forte sul palco principale si esibiranno prima di loro anche i Raw Power, gli A Wilhelm Scream e gli Smashrooms. Dopo la chiusura dei concerti sul palco principale ci si sposterà invece nella tenda blu, dove il genere non cambia ma cambiano gli interpreti: gli Uprising e le glorie locali bresciane D.C.P.

Il prezzo del biglietto è assolutamente popolare: 10€ per una serata “dura” che non si dimenticherà facilmente. Cancelli aperti dalle 19:00.

E se invece il vostro genere fosse sì il punk, ma un pò più melodico, ecco allora vi basterà aspettare un giorno per vedere all’opera Punkreas e No Nelax (2/3 di Ska-p ed 1/3 di Bambole di pezza).

Brescia, un agosto nei musei

capitolium.jpgPochi giorni fa mi è capitato di leggere un articolo pubblicato sul dorso bresciano del Corriere della Sera in cui venivano intervistati alcuni tristi stranieri in vacanza a Brescia.

Molte le parole di lode per i monumenti del centro storico (soprattutto il Capitolium) e per i musei. Anche qualche critica però, specialmente per la mancanza di un “sistema” museale e culturale. A partire dalle piccole cose, come la mancanza di un bar/punto ristoro o la scarsità di bresciani in grado di comunicare almeno in inglese.

In poche parole Brescia rifletteva e riflette uno dei più classici vizi italici: grandi potenzialità ma sfruttate pochissimo.

Forse nel tentativo di iniziare la creazione di questo “sistema”, forse per attirare un pò di turisti, in questo agosto e fino al 9 settembre a Brescia sono in arrivo a Brescia interessanti novità. Innanzitutto un biglietto cumulativo per i musei civici, S.Giulia, museo delle Armi, del Risorgimento, a 8€ (anzichè 13€) per la durata di 3 giorni.

La Desiderio Card poi riduce il suo prezzo da 25€ a 12€. Ha validità di 1 anno e permette l’ingresso libero alle collezioni permanenti in S.Giulia, museo del Risorgimento, delle Armi ma anche alla Pinacoteca e al Capitolium.

Infine i residenti a Brescia ed in provincia avranno la possibilità di avrere un biglietto d’ingresso a prezzo ridotto per diverse realtà culturali del “Circuito d’arte Pianura Padana” tra cui Brescia, Modena e Reggio Emilia.

Bienno, al via la 22ma Mostra Mercato dell’Artigianato

bienno mostra mercato.jpgPerchè non dedicarsi ad una bella gita in montagna in un fine settimana post-ferragostano? Io vi propongo in questo caso la Valcamonica, con le sue bellissime cime.

Già che ci siete potreste anche cogliere l’occasione per una visita alla XXIIma Mostra Mercato che si terrà a Bienno tra il 18 ed il 26 agosto.

Bienno è un piccolo paesino della media Valcamonica, grazioso e di stile medioevale che una settimana l’anno si riveste per celebrare proprio gli antichi mestieri di secoli fa.

Madonne, messeri, giocolieri, musici e danzatori, con i loro eleganti e colorati costumi danno al piccolo borgo un aspetto insolito. Dopo esserci stato l’anno scorso dico anche gli androni ed i cortili illuminati con fuochi e candele sono davvero meravigliosi.

L’occasione di una gita alla Mostra Mercato di Bienno potrebbe anche essere l’occasione per qualche piccolo regalo acquistato sulle bancarelle artigianali allestite con prodotti dei lavori tradizionali e di qualità.

Il consiglio personale è di andarci la sera perchè l’atmosfera è davvero suggestiva. Questi gli orari:

Feriale: dalle 17 alle 24
Festivo: dalle 10 alle 24
Sabato: dalle 14 alle 24